Agenda Digitale

Contatti

PF Sistemi Informativi e Telematici

Dirigente Dott.ssa Serenella Carota
email: segreteria.sisinf@regione.marche.it
PEC: regione.marche.informatica@emarche.it

Funzionario di riferimento:
Dott.ssa Donatella Settimi
donatella.settimi@regione.marche.it

Tessera Sanitaria Carta Nazionale dei Servizi

Guida all’utilizzo della Tessera Sanitaria-Carta Regionale dei Servizi delle Marche

A partire dal 2013, ai cittadini delle Marche è distribuita, alla scadenza della tessera sanitaria attuale, la Carta regionale dei servizi (CRS).

La carta è valida fin da subito come:

  •   Tessera di iscrizione al Servizio sanitario per le prescrizioni mediche di farmaci, visite, esami, ricoveri ecc.
  •   Tessera Europea di Assicurazione Malattia per l’assistenza sanitaria in caso di soggiorno nei  paesi dell’Unione Europea
  •   Tessera del proprio Codice Fiscale.

Per poter utilizzare le tradizionali funzioni della tessera sanitaria non occorre fare nulla e la tessera sanitaria-carta dei servizi ricevuta è già valida. Dal momento del suo arrivo può essere immediatamente usata come tessera di iscrizione al Servizio sanitario, come tessera per l’assistenza sanitaria in caso di soggiorno nei paesi europei e come codice fiscale.

Per usufruire dei servizi on line la tessera sanitaria-carta dei servizi deve invece essere attivata.
L’attivazione della tessera serve esclusivamente per le nuove funzioni di autenticazione su internet.

 

La Tessera Sanitaria (TS) è un elemento importante per attuare in Italia il sistema di monitoraggio della spesa sanitaria volto a conoscere e governare le risorse spese nella sanità, impiegando meglio il denaro pubblico disponibile.

La tessera è necessaria ogni volta che il cittadino si reca dal medico o dal pediatra, ritira un medicinale in farmacia, prenota un esame in un laboratorio di analisi, beneficia di una visita specialistica in ospedale e all’ Area Vasta  o quando fruisce di cure termali e, comunque, ogni volta che deve certificare il proprio codice fiscale.

I cittadini, i medici, i farmacisti e tutti coloro che operano nel mondo della sanità sono coinvolti nell'attuazione del Sistema TS di Monitoraggio della Spesa Sanitaria, un sistema efficiente che vuole restituire alla salute le risorse disperse.

La Tessera Sanitaria contiene:

  • i dati anagrafici dell’assistito ed il Codice Fiscale in chiaro;
  • la data di scadenza valida ai soli fini dell’assistenza sanitaria;
  • un’area libera per eventuali dati sanitari regionali più tre caratteri 'braille' per i non vedenti;
  • il Codice Fiscale in formato 'codice a barre' (barcode) e banda magnetica

Nella sezione in alto a destra del fronte della Tessera si trova la Data di scadenza: normalmente è di sei anni, per gli assistiti in via definitiva, o periodi inferiori per casi particolari (ad es. stranieri con permesso di soggiorno limitato).

In basso al centro, accanto alla data di nascita, si trovano tre lettere in formato Braille standard a 6 punti che rappresentano la combinazione di 3 lettere del codice fiscale: le prime due lettere che identificano il nome e il sedicesimo carattere del codice fiscale che ha la funzione dell’esatta trascrizione dei primi quindici caratteri del codice fiscale stesso.

L’area in basso a destra è riservata ai dati sanitari regionali ed è utilizzabile per l'apposizione di adesivi o simboli regionali.

Provincia: corrisponde alla sigla della provincia al momento della nascita dell’intestatario, anche se ha subito variazioni successive.
Per i cittadini nati all’estero il codice della provincia è rappresentato dalla sigla EE.

Luogo di nascita: riporta il Comune di nascita. Per i cittadini nati all’estero è riportato lo Stato estero di nascita.

Il retro della Tessera, come mostra l'immagine, costituisce di fatto la T.E.A.M. (Tessera Europea Assistenza Malattia) ed i dati riportati, ad eccezione del codice a barre (barcode), vengono esposti solo se l’assistito ha diritto all’assistenza sanitaria all’estero.

Nella parte alta del retro della Tessera Sanitaria si trova la banda magnetica contenente le informazioni anagrafiche dell’assistito.

Immediatamente sotto la banda magnetica si trova il Codice Fiscale in formato 'codice a barre' (barcode).

A destra del Codice Fiscale in formato "barcode" si trova la sigla di identificazione dello Stato che rilascia la Tessera; per il nostro Paese tale sigla è IT secondo il codice ISO 3166-1

Attivazione allo sportello di persona
Chi utilizza la tessera sanitaria CRS solo per le tradizionali funzioni della tessera sanitaria (prescrizioni mediche, codice fiscale) non deve fare alcuna attivazione: la tessera è valida fin dal momento del suo arrivo.

 

Per poter accedere ai servizi on line offerti, invece, la nuova tessera sanitaria CRS deve essere attivata e per farlo occorre anzitutto chiedere il proprio codice PIN.

 

La richiesta del PIN individuale è necessaria, proprio perché la tessera sanitaria CRS è uno strumento di autenticazione on-line, cioè di riconoscimento dell’identità del cittadino. E’ importante perciò poter garantire che la tessera sia utilizzata esclusivamente dal titolare e che questi abbia espresso il consenso al trattamento dei propri dati.

 

Per chiedere il proprio PIN è sufficiente presentarsi ad uno sportello abilitato portando con sé la propria tessera sanitaria CNS e un documento di riconoscimento (carta d’identità, patente di guida);

 

Il codice PIN può essere chiesto in qualsiasi momento e non vi sono scadenze limite. Non è quindi necessario chiederlo appena ricevuta la tessera, ma è utile farlo quando si intende utilizzare i servizi on line offerti.

 

Allo sportello viene consegnata direttamente la prima parte dei codici individuali. La seconda parte dei codici viene successivamente spedita all’interessato via e-mail.

 

Per questo motivo la persona interessata dovrà comunicare allo sportello un proprio valido indirizzo e-mail.


Attivazione allo sportello per delega

In casi specifici si può /deve attivare la tessera sanitaria CNS per conto di un’altra persona:

 

per il figlio: il genitore, con patria potestà, attiva la tessera sanitaria CNS per conto del proprio figlio minore. Il genitore presenta allo sportello la tessera sanitaria CRS del minore, un proprio documento d’identità e un documento che attesta il proprio status di genitore (documento valido del minore, stato di famiglia o una autocertificazione);

 

per la persona soggetta a tutela: il tutore, il fiduciario, il curatore attiva la tessera sanitaria CRS per conto della persona soggetta alla propria tutela, presentandosi allo sportello con la tessera da attivare, la documentazione che comprovi il proprio status (di tutore, fiduciario, curatore) e un proprio documento identificativo;

  1. la tessera sanitaria CRS della persona delegante
  2. la fotocopia del documento di identità del delegante
  3. la fotocopia del documento di identità del delegato
  4. documento che attesta il proprio status di genitore/tutore/fiduciario/curatore (autocertificazione)

 

- per la persona con impedimento per motivi di salute: l’assistito impossibilitato a presentarsi allo sportello per un periodo superiore a 3 mesi, a causa di un impedimento di carattere sanitario, può delegare una persona di sua fiducia all’attivazione della propria tessera sanitaria CRS.

 

In questo caso la persona delegata si presenta allo sportello, mostra il proprio documento di identità per l’identificazione certa, e consegna all’operatore:

 

1.    la delega del titolare della tessera sanitaria CRS all’attivazione della propria tessera

2.    la tessera sanitaria CRS della persona delegante 

3.    la fotocopia del documento di identità del delegante

4.    la fotocopia del documento di identità del delegato

5.     il certificato medico o analoga documentazione clinica idonea o la autocertificazione che attesti l’impossibilità del titolare della tessera   sanitaria CRS di presentarsi personalmente per motivi di salute.

 

Anche nel caso delle attivazioni per delega, allo sportello viene consegnata direttamente la prima parte dei codici e la seconda parte viene spedita via e-mail. 

 

Gli sportelli
L’elenco degli sportelli abilitati è disponibile nella pagina apposita del portale del servizio sanitario regionale della Regione Marche.

 

Dopo essersi recati allo sportello e aver ricevuto i codici PIN, PUK  per utilizzare le nuove funzionalità è necessario dotarsi di un lettore di smartcard.
Il lettore è reperibile nei negozi specializzati o acquistabile facilmente via web.
Al momento dell’acquisto è importante verificare, consultando le specifiche tecniche, che il lettore sia compatibile con la tessera sanitaria CRS. La tessera sarà sempre più diffusa a livello nazionale e sarà sempre più frequente l’indicazione della compatibilità nelle specifiche tecniche. La maggior parte dei lettori risulta comunque compatibile.
Di seguito è indicato un elenco di caratteristiche tecniche necessarie; si suggerisce in ogni caso di verificare la compatibilità con la tessera direttamente con il fornitore.

Supporto smartcard

  • ISO 7810 
  • ISO 7816 part 1-2-3-4-6-8-9
  • ISO7816 Class A, B, C per carte 1,8V, 3V, 5V MCU
  • Protocolli T=0 e T=1
  • Velocita’ di trasmissione fino a 115,2Kbit/sec
  • Supporto PPS

Conformità e certificazioni

  • ISO/IEC 7816 per IC card con contatti
  • PC/SC standard
  • CE
  • FCC
  • RoHS, WEEE
  • Microsoft WHQL approval

Interfaccia verso il computer
Il prodotto deve essere compatibile con le specifiche CCID

  • USB 2.0 full speed, USB 1.1
  • Plug&Play and Hot Swapping tramite porta USB
  • Alimentazione +5V 15mA(max)

Sistemi operativi supportati

  • Windows (Windows 10, Windows 8.1, Windows 7, Vista, XP, 2000, Server 2003, Server 2008)
  • Linux (Driver conforme allo standard PC/SC, driver disponibili per le distribuzioni più diffuse)
  • Mac OS X (10.3.x, 10.4.x, 10.5.x)

Una volta acquisito, il lettore smartcard va collegato al pc e installato seguendo le istruzioni a corredo. Successivamente dovrà essere installato il software di gestione della smartcard. Il software di gestione è disponibile nella sezione Area Download.
Compiute queste operazioni, la tessera sanitaria CNS sarà utilizzabile per fruire dei servizi on line per i quali è abilitata.

Revoca del certificato: consiste nel blocco definitivo del certificato della carta per l’autenticazione on line e deve essere necessariamente effettuata personalmente allo sportello. Deve essere effettuata in quei casi nei quali si ritenga sia stata violata la sicurezza della carta (ad esempio per violazione della segretezza del PIN). Gli sportelli abilitati sono gli stessi nei quali è possibile procedere al rilascio di PIN e PUK. Ha carattere definitivo quindi i certificati della carta revocata vengono invalidati irrimediabilmente.

Per procedere all’operazione è necessario fornire il numero di tessera ed il codice CIP presenti nella stampa fornita al momento dell’attivazione.


Sostituzione
: è la procedura con la quale si richiede una nuova carta per furto/smarrimento/ deterioramento. La tessera sanitaria italiana, necessaria per l’assistenza sanitaria nei paesi comunitari, viene emessa a cura dell’Agenzia delle Entrate e da questa inviata al domicilio degli iscritti al SSN.

In caso di mancato ricevimento, di smarrimento o di deterioramento del documento è possibile rivolgersi sia agli sportelli abilitati sia all’Agenzia delle Entrate.

L’Agenzia delle Entrate può dare informazioni sullo stato della tessera attraverso il numero verde 800 030 070. E’ possibile anche verificare on line lo stato di emissione della propria tessera e richiederne il duplicato, inserendo il proprio codice fiscale nella specifica pagina del sito dell’Agenzia delle Entrate 

Moduli per delega al ritiro dei codici di attivazione della Carta Regionale dei Servizi:

Per la persona con impedimento per motivi di salute

Modulo di delega per motivi di salute
Dichiarazione sostitutiva atto di notorietà

(Autocertificazione stato di salute)

Moduli per delega al ritiro dei codici di attivazione della Carta Regionale dei Servizi:

Per il minore / persona soggetta a tutela

 

Dichiarazione sostitutiva atto di notorietà

(minore / persona soggetta a tutela

 

Manuale Operativo della Carta Regionale dei Servizi

Lettera ai cittadini

[1] Decreto del Presidente della Repubblica 28 Dicembre 2000, n. 445 (G.U. n. 42 del 20/2/2001) e successive modificazioni ed integrazioni;
[2] Decreto Legislativo 23 Gennaio 2002, n. 10 (G.U. n. 39 del 15 febbraio 2002);
[3] Decreto del Presidente della Repubblica 7 Aprile 2003, n. 137 (G.U. n. 138 del 17 Giugno 2003);
[4] Decreto del Presidente del Consiglio dei Ministri 13 gennaio 2004 (G. U. n. 98 del 27/04/2004);
[5] Decreto Legislativo 30 giugno 2003, n. 196 (G.U. n. 174 del 29 luglio 2003);
[6] Decreto del Presidente della Repubblica 2 marzo 2004, n. 117 (G.U. n. 105 del 06/05/2004);
[7] Regole tecniche per l’emissione della Carta Nazionale dei Servizi (G.U. n. 296 del 18/12/2004);
[8] Decreto legislativo 5 marzo 2005, n. 82 (GU n. 112 del 16/5/2005, Supplemento Ordinario n. 93) e successive modificazioni ed integrazioni (C.A.D.);
[9] articolo 50 del decreto legge 30 settembre 2003, n. 269, convertito, con modificazioni, dalla legge 24 novembre 2003, n. 326 e successive modificazioni.
[10] Decreto 11 marzo 2004 del Ministero economia e finanze di concerto con il Ministero della Salute e con la Presidenza del Consiglio dei Ministri – Dipartimento per l’innovazione e le tecnologie, attuativo del comma 1 dell’articolo 50:
• Allegato A “caratteristiche fisiche TS-CNS”;
• Allegato B ”Layout delle TS-CNS”;
• Allegato C “Caratteristiche tecniche, parametri e modalità di gestione delle TS-CNS
[11] articolo 11, comma 15 del decreto-legge 31 maggio 2010, n. 78,

Attivazione: l’attivazione è l’insieme delle operazioni che consentono di utilizzare la carta dopo il riconoscimento del titolare presso uno sportello abilitato.

Autenticazione: è la procedura con la quale, attraverso opportune tecnologie al fine di garantire la sicurezza dell’accesso, avviene l’identificazione dell’utente

CIP (o codice CIP): il CIP (Codice Identificativo Personale) è un codice di riconoscimento che il Titolare è tenuto ad utilizzare per alcune operazioni specifiche come la revoca del certificato.

CNS: La CNS (Carta Nazionale dei Servizi) è una carta a microprocessore (smart card), avente le stesse dimensioni di una carta di credito, che contiene le informazioni e le tecnologie necessarie per l’autenticazione in rete del Cittadino e consentire l’accesso per via telematica ai servizi erogati in rete dalle pubbliche amministrazioni.

CRS: la Tessera Sanitaria – Carta Nazionale dei Servizi è distribuita a livello regionale e quindi i servizi on-line della regione sono normalmente i primi ad utilizzarla. Per questo motivo la TS-CNS è anche detta Carta Regionale dei Servizi (CRS)

Lettore di smartcard: strumento elettronico da collegare al computer nel quale inserire la smartcard per accedere ai servizi on line.

PIN (o codice PIN): Il PIN (Personal Identification Number) è un codice di sicurezza normalmente associato a carte con microchip garantendo l’uso sicuro.

PUK (o codice PUK): Il PUK (Personal Unblocking Key) è un codice, normalmente composto da più cifre rispetto al PIN, che serve per sbloccare le carte bloccate per errata digitazione del PIN.

Smartcard: è un dispositivo hardware delle dimensioni di una carta di credito che contiene un microchip che possiede potenzialità di elaborazione e memorizzazione dati.

TEAM: Tessera Europea di Assicurazione Malattia: tessera entrata in vigore, in Italia, dal 1 novembre 2004, che permette di usufruire delle cure medicalmente necessarie (e quindi non solo urgenti) coperte in precedenza dai modelli E 110, E 111, E 119 ed E 128.

TS-CNS: La nuova tessera sanitaria mantiene le vecchie funzioni e aggiunge quelle di Carta Nazionale dei Servizi. Per questo motivo è anche detta TS-CNS (Tessera Sanitaria – Carta Nazionale dei Servizi)

 


Software per la gestione della carta e istruzioni per l’installazione:

Software OBBLIGATORI da installare

1) Installazione del lettore

2) Installazione del driver Smart Card

3) Installare Certificati root CA

 

1) Installazione del lettore

A - Prima di tutto individuare il tipo di lettore che si ha nell'elenco sottostante (se il proprio lettore non è nell'elenco consultare il rivenditore per i driver).

B - Scaricare il relativo driver cliccando su Download e procedere nell'installazione. 

Sito Driver
ACR38U

www.acs.com.hk

Win XP x64, Win Vista x64, Win 7 x64, Win Server 2003 x64, Win Server 2008 x64, Win Server 2008 R2 x64

Download

Win 98, Win ME

Download

Win 2000, Win XP, Win Vista, Win 7, Win Server 2003, Win Server 2008

Download

Bludrive II - Blutronics

www.blutronics.com

 Windows 98 SE
 Windows ME
 Windows 2000
 Windows XP 32-b
 Windows XP 64-b
 Windows Vista 32-b
Windows Vista 64-b
 Windows7 32-bit
 Windows7 64-bit
 Windows 2003 Server 32-bit
 Windows 2003 Server 64-bit

Download

SCR 355

www.identive-infrastructure.com

  Windows 98 SE
 Windows ME
 Windows 2000
 Windows XP 32-b
 Windows XP 64-b
 Windows Vista 32-b
Windows Vista 64-b
 Windows7 32-bit
 Windows7 64-bit
 Windows 2003 Server 32-bit
 Windows 2003 Server 64-bit

Download

GEMALTO

www.gemalto.com

Windows 7 64b
Windows Vista 64b
Windows XP 64b
Windows 2000 64b
Windows Server 2008 R2 64b
Windows Server 2008 64b
Windows Server 2003 64b 

Download

Windows 7  32b
Windows Vista 32b
Windows XP 32b
Windows 2000 32b
Windows Server 2008 R2 32b
Windows Server 2008 32b
Windows Server 2003 32b

Download

BIT4ID

www.bit4id.com

 32 Bit/64 Bit
 

Windows7
Windows Vista
Windows Xp
Windows 2000
Windows 98SE

Download

Zucchetti

Download 

2) Installazione del driver della Smart Card

-  Procedura Automatica per il download driver

         a) Scaricare Java
         b)  Installare lettore Carta (punto 1)
         c) Inserire la TsCns nel lettore 
         d) Aprire FireFox e incollare il seguente link https://sistemats4.sanita.finanze.it/CardDriverDownloaderWeb/

-  Elenco Driver per TsCns


3) Installare Certificati root CA

Certificati root Ca: 

  • Certificato Root Tessera Sanitaria Regione Marche Actalis Download
  • Certificato Root Tessera Sanitaria Regione Marche Poste Download

 


Ubuntu x86

Download


Ubuntu x64

Download




Ubuntu x86

Download


Mac OsX

Download



Certificato Root Tessera Sanitaria Regione Marche Download