Terremoto Marche

Avvisi

Titolo: Contributi di cui al D.L. 189/2016 convertito in Legge 299/2016, art. 20bis - Disposizioni attuative di cui al Decreto MiSE 11 agosto 2017, modificato dal Decreto MiSE 6 giugno 2019; Decreto n.24/VCOMMS16 del 30/3/2018; Decreto MiSE 22 luglio 2019; Decreto n.1/VCOMM del 23/3/2020. (Secondo bando art. 20 bis).
Procedura: Avviso Pubblico
Data di pubblicazione:16/04/2020
Scadenza:01/09/2020
Area organizzativa:SERVIZIO ATTIVITA' PRODUTTIVE, LAVORO E ISTRUZIONE
Struttura:P.F. CREDITO, COOPERATIVE E TUTELA DEI CONSUMATORI
Contatto:vedi campo note
Email contatto:vedi campo note
Telefono contatto:vedi campo note
Ente:Regione Marche
Note:

E’ PREFERIBILE LA RICHIESTA INFORMAZIONI VIA MAIL

Per informazioni telefoniche osservare il seguente orario d’ufficio:

Mattina - dalle 9,00 alle 13,00 (da Lunedì al venerdì)

Pomeriggio - dalle 15,00 alle 17,00 (martedì e giovedì)

Massimiliano Gabrielli – 071-806 3666 - massimiliano.gabrielli@regione.marche.it

Marta Poiani (8:30 - 12:30)- 071-806 3729 - marta.poiani@regione.marche.it

Elisabetta Pasqualucci – 071-806 3691 - elisabetta.pasqualucci@regione.marche.it

Luciano Morbidelli - 071-806 3731 - luciano.morbidelli@regione.marche.it

Informazioni Complementari:Soggetti ammessi beneficiari: imprese,di qualsiasi dimensione, con i seguenti requisiti di ammissibilità: 1- iscritte nel registro imprese con una o più unità produttive, ubicate nella Regione Marche, o titolari di partita IVA con luogo di esercizio dell'attività nelle Marche; 2 - operatività nella Regione Marche: 1) antecedente al 24.02.2016 per le aziende operanti nei comuni delle province di Macerata, Fermo, Ascoli Piceno; 2) antecedente al 26.04.2016 per le aziende operanti nei comuni della provincia di Ancona; 3 - attività economica esercitata in tutti i settori (fatta eccezione per quelli dell'agricoltura primaria, della pesca e dell'acquacoltura) in caso di imprese artigiane o nei settori tassativamente individuati nell'allegato 1 al D.M. 11.08.2017 d. riduzione del fatturato non inferiore al 30% Le imprese non devono essere in stato di scioglimento o liquidazione ; 4 – non hanno già partecipato e ottenuto contributi nel precedente bando art. 20 bis