News

giovedì 21 febbraio 2019  10:06 

Ceriscioli: “Al governo chiediamo di trasformare queste proposte in norme per accelerare i processi e rispondere ai bisogni dei cittadini”
 
Una serie di proposte condivise per una “decisa accelerata” alla ricostruzione: le ha illustrate questa mattina il presidente della Regione, Luca Ceriscioli, nel corso di una conferenza stampa a Palazzo Raffaello con il direttore dell'Ufficio speciale per la ricostruzione Cesare Spuri. 
“Il sottosegretario Crimi si è impegnato formalmente a guardare insieme il prossimo passaggio normativo. Noi arriviamo preparati perché questi emendamenti sono indicazioni condivise con il tavolo tecnico dei sindacati e delle categorie economiche. Non solo ma abbiamo già scritto le specifiche proposte di modifica al decreto legge” ha detto Ceriscioli.   

martedì 19 febbraio 2019  02:48 

Una rinascita delle aree colpite dal sisma legata all’identità dei territori, sviluppata attraverso un rafforzamento del tessuto produttivo ed economico stimolato dall’innovazione. Un mix di obiettivi e strategie racchiuso nei primi interventi avviati dalla Regione Marche a favore delle aree terremotate. Le risorse sono quelle europee (Por Fesr 2014-2020), messe a disposizione con alcuni bandi che assegnano 46 milioni di contributi nelle aree del cratere e nei comuni limitrofi.

   

lunedì 18 febbraio 2019  05:05 

il presidente della Regione Marche, Luca Ceriscioli, sabato 16/2 mattina ha preso parte alla cerimonia di inaugurazione della nuova Scuola dell’Infanzia Paritaria “Maria Ausiliatrice” e Nido “Felice Cambriani” della Parrocchia Santa Maria in Via a Camerino.

Alla cerimonia inaugurale della scuola materna è seguita l’apertura del cantiere per la ricostruzione della basilica di San Venanzio, dove si venera il patrono della città, danneggiata dal terremoto e che verrà restituita al culto entro il 2019.

   

venerdì 8 febbraio 2019  07:07 

Il presidente della Regione Luca Ceriscioli e la vicepresidente Anna Casini hanno partecipato alla cerimonia di assegnazione di nove appartamenti acquistati dall’Erap sul mercato, da destinare ad altrettante famiglie terremotate di Roccafluvione (AP). Alla presenza del sindaco Francesco Leoni e delle famiglie interessate, sono state consegnate le chiavi degli immobili che ospiteranno trenta persone, all’interno di una nuova palazzina da dodici alloggi che si trova nel centro storico.    

lunedì 4 febbraio 2019  04:40 

I quattordici sindaci dei comuni di Castelraimondo, Cerreto d''Esi, Corridonia, Esanatoglia, Fabriano, Macerata, Matelica, Mogliano, Petriolo, Pollenza, San Severino Marche, Sarnano, Tolentino e Urbisaglia - nel cratere del sisma - hanno sottoscritto il documento per la mobilità dolce come fattore per creare le condizioni di sviluppo post sisma dei territori per supportare iniziative che vivono di turismo e rilanciare l’economia.   

lunedì 4 febbraio 2019  04:02 

E’ stato trovato l’accordo tra Regione, Provincia e Comune sul campus di Tolentino. E’ quanto è emerso dall’incontro che si è tenuto venerdì 1/2 mattina nella sede della provincia di Macerata tra il presidente della Regione Marche, Ceriscioli, l’assessore Sciapichetti, il presidente dell’amministrazione provinciale Pettinari ed il sindaco Pezzanesi.   

venerdì 1 febbraio 2019  03:50 

Si è svolta mercoledì 30 gennaio pomeriggio l’inaugurazione e la consegna degli alloggi sostitutivi delle Sae a Rotella (Ascoli Piceno). Gli alloggi sono stati realizzati a palazzo Magnalbò, un antico edificio nel pieno centro storico del piccolo paese dell’entroterra ascolano ai piedi dell’Ascensione, in sostituzione delle casette.    

lunedì 28 gennaio 2019  05:05 

È stata liquidata, ai Comuni terremotati, la terza tranche dei contributi per l’autonoma sistemazione (Cas) relativa al mese di dicembre 2018, comprese le variazioni degli importi dovuti da ottobre 2016 a dicembre 2018. 

Dopo i 3 milioni e 800 mila euro già erogati, è stato firmato il nuovo decreto che ripartisce altri 823 mila euro. 

La somma andrà ai cittadini e ai nuclei familiari, destinatari di ordinanza di sgombero, a seguito del sisma, che hanno richiesto il contributo.

   

mercoledì 16 gennaio 2019  04:00 

É ora pienamente operativa anche nella Regione Marche l’indicazione facoltativa di qualità “prodotto di montagna”, istituita dalla UE (Reg. 1151/2012), per dare visibilità ai prodotti delle nostre aree interne, ed aumentare la competitività delle produzioni agricole anche nelle aree colpite dal terremoto.

Per aderire è sufficiente una semplice comunicazione che può essere effettuata in qualsiasi momento dell’anno tramite il SIAR, lo stesso sistema informatico usato ogni anno da migliaia di aziende per le domande del PSR.