Ambiente

Contatti

P.F.: Valutazioni e autorizzazioni ambientali e protezione naturalistica

PEC
regione.marche.valutazamb@emarche.it


Dirigente ad Interim
Ing. Massimo Sbriscia

massimo.sbriscia@regione.marche.it


Referenti

P.O. Velia Cremonesi
velia.cremonesi@regione.marche.it
Tel. 071.806.3897

Simona Palazzetti
simona.palazzetti@regione.marche.it
Tel. 071.806.3932

Autorizzazioni ai ripascimenti e alla gestione dei sedimenti costieri

La Regione è competente al rilascio delle autorizzazioni per gli interventi di:

  1. Ripascimento della fascia costiera (art. 21, L. 179/2002); 
  2. Immersione di materiali di escavo di fondali marini, o salmastri o di terreni litoranei emersi all’interno di casse di colmata, vasche di raccolta o comunque di strutture di contenimento poste in ambito costiero (art. 21, L. 179/2002);
  3. Immersione deliberata in mare di materiali di escavo di fondali marini, o salmastri o di terreni litoranei emersi (art. 109, c. 1, lettera a), e c.2,  d.lgs. n. 152/06) 
  4. Immersione deliberata in mare di inerti, materiali geologici inorganici e manufatti (art. 109, c.1, lettera b), d.lgs. n. 152/06);
  5. Movimentazione di fondali marini derivante dall’attività di posa in mare di cavi e condotte (art. 109, c. 4, d.lgs. n. 152/06);
  6. Spostamento in ambiente sommerso (capitolo 6, allegato 1, DGR n. 294/2013).

​Relativamente agli interventi di seguito elencati la Regione rilascia un parere endoprocedimentale alle autorità competenti all'approvazione del progetto:

  • Interventi di manutenzione di precedenti ripascimenti (Cap. 2, All. 1, DGR n. 294/2013);
  • Movimentazione della spiaggia emersa (Cap. 4,  All. 1, DGR n. 294/2013);
  • Altri interventi di ripristino del profilo di spiaggia (Cap. %,  All. 1, DGR n. 294/2013).

 NEWS

NELLA G.U. DEL 6 SETTEMBRE 2016, N. 208- S.O. E' STATO PUBBLICATO IL DECRETO DEL MINISTERO DELL'AMBIENTE E DELLA TUTELA DEL TERRITORIO E DEL MARE 15 LUGLIO 2016 N. 173 RECANTE " Regolamento recante modalità e criteri tecnici per l'autorizzazione all'immersione in mare dei materiali di escavo di fondali marini."

Si tratta del regolamento di cui all'articolo 109, comma 2, del decreto legislativo 3 aprile 2006, n. 152 e determina

a) le modalità per il rilascio dell'autorizzazione per l'immersione deliberata in mare (oltre le 3 miglia nautiche dalla costa) dei materiali di escavo di fondali marini o salmastri o di terreni litoranei emersi;

b)  i criteri omogenei per tutto il territorio nazionale, per l'utilizzo di tali materiali ai fini di ripascimento o all'interno di ambienti conterminati;
c)  la gestione dei materiali provenienti dal dragaggio delle aree portuali e marino costiere non comprese in Siti di Interesse Nazionale;
d)  la gestione dei materiali provenienti dai Siti di Interesse Nazionale risultanti da operazioni di dragaggio nelle aree portuali e marino costiere, al di fuori di detti siti.

 Il DM n. 173/2016 supera gran parte delle norme regionali previgenti, adottate in attesa dei regolamenti ministeriali, che sono fatte salve unicamente per quanto non esplicitamente disposto dal decreto ovvero laddove compatibili e integrative rispetto alle disposizioni in esso contenute.

Il suddetto Regolamento Ministeriale è stato presentato in anteprima nazionale durante un Convegno tenutosi il 9 marzo 2016 presso la Regione Marche e di seguito si riportano le presentazioni dei relatori intervenuti.


Normativa


Norme nazionali

 

Norme Regionali

In questa sezione vengono di seguito riportati gli atti e i documenti disponibili relativi ai procedimenti in corso e conclusi di competenza diretta della Regione Marche. 

 

 

PROCEDIMENTI IN CORSO

Proponente: Comune di Ancona

Titolo Progetto: 

Tipologia di autorizzazione: Autorizzazione al ripascimento 

  • ISTANZA
  • PROGETTO
  • COMUNICAZIONE AVVIO PROCEDIMENTO E INDIZIONE CONFERENZA DI SERVIZI




Proponente: Marina dei Cesari SpA

Titolo Progetto: Lavori urgenti di dragaggio della darsena turistica di Marina dei Cesari del porto di Fano con immersione deliberata in mare dei sedimenti

Tipologia di autorizzazione: Autorizzazione all’immersione deliberata in mare

  • ISTANZA
  • PROGETTO: Per quanto riguarda il progetto di escavo e immersione si fa interamente riferimento agli elaborati trasmessi dal Comune di Fano per il progetto denominato “Lavori urgenti di dragaggio selettivo delle darsene interne del porto di Fano con immersione dei sedimenti in cassa di colmata e deliberata in mare” autorizzato con DDPF VAA n. 16/2018.

   PROVVEDIMENTO CONCLUSIVO: DDPF VAA n. 42 del 26/03/2018


Proponente: Autorità di Sistema Portuale del Mare Adriatico Centrale

Titolo Progetto: PORTO DI ANCONA – lavori di escavo per adeguamento fondali antistanti il primo tratto della nuova banchina rettilinea (b.26) alla quota di P.R.P. (-14,00 mt sul l.m.m.)

 

Tipologia autorizzazione: Autorizzazione all’immersione deliberata in mare e all’immersione in ambiente conterminato dei materiali di escavo di fondali marini


Progetto

Istanza

Relazione tecnica

Allegati


 


Proponente: Comune di Fano

Titolo Progetto: Intervento di ripascimento nell’ambito del progetto Rifiorimento delle scogliere soffolte e costruzione scogliera emersa nel tratto di costa compreso tra il porto di Fano e Baia Metauro. CUP E33B13000060002 – Decreto del Dirigente della Posizione di funzione Valutazioni e Autorizzazioni Ambientali n. 60/VAA del 03/08/2015

 

Tipologia autorizzazione: Autorizzazione al ripascimento

 

Progetto

 

 

PROCEDIMENTI CONCLUSI

Proponente: Comune di Civitanova Marche (MC)

Titolo Progetto: Lavori di dragaggio selettivo imboccatura portuale con immersione in mare di sedimenti

Tipologia autorizzazioneAutorizzazione all'immersione deliberata in mare 

-       E - COSTI  SICUREZZA INCLUSI NEI PREZZI

-       F - CRONOPROGRAMMA

-       G - CAPITOLATO SPECIALE D'APPALTO

-       H - SCHEMA DI CONTRATTO

-       SCHEDA DI INQUADRAMENTO DELL'AREA DI ESCAVO

-       TAV. N. 01 UBICAZIONE-COROGRAFIA-PLANIMETRIA

-       TAV. N. 02 ATTUALE-RILIEVO-PLANIMETRIA CAMPIONAMENTO

-       TAV. N. 03 STATO DI PROGETTO - PLANIMETRIA AREA DI DRAGAGGIO

-       TAV. N. 04 STATO DI PROGETTO - SEZIONI PROFILI LONGITUDINALI

-       TAV. N. 05 STATO DI PROGETTO - SEZIONI TRASVERSALI

-       PIANO DI MONITORAGGIO AMBIENTALE  depositato nella Conferenza del 16/11/2017

-       MODIFICHE e INTEGRAZIONI depositate il 30/11/2017

PROVVEDIMENTO CONCLUSIVO: DDPF VAA n. 13/2018


Proponente: Comune di Fano (PU)

Titolo Progetto: Lavori urgenti di dragaggio selettivo delle darsene interne del porto di Fano con immersione dei sedimenti in cassa di colmata e deliberata in mare

Tipologia autorizzazione: Autorizzazione all'immersione deliberata in mare e all'immersione in vasca di colmata


ISTANZA ns prot. n. 785659/VAA/A del 08/08/2017


Progetto

-        Relazione tecnico illustrativa

-        ELENCO PREZZI UNITARI

-        COMPUTO METRICO ESTIMATIVO

-         Quadro economico

-         Capitolato Speciale d’Appalto

-          Analisi ISPRA 2010

-          Analisi ARPAM 2015

-          Analisi ARPAM 2015 Marina Cesari

-          Tavola 1 Batimetria maggio 2017

-          Tavola 2 Aree dragaggio

-          Tavola 2a Ubicazione carotaggi 2015

-          Tavola 3a Sezioni longitudinali

-          Tavola 3b Sezioni Trasversali

-          Tavola 3c Sezioni Trasversali

-          Tavola 4 Schema Dragaggio

-          Tavola 5 Schema vasca colmata Ancona

-          Tavola 6 Sito immersione Ancona

-          Relazione Tecnico Illustrativa integrata (deposito del 01/09/2017)

-          Piano di Monitoraggio Ambientale CNR ISMAR Ancona (deposito del 01/09/2017)

 

PROVVEDIMENTO CONCLUSIVO DDPF VAA n. 62 del 25/09/2017

MODIFICA del PROVVEDIMENTO CONCLUSIVO DDPF VAA n. 85 del 04/12/2017

ISTANZA DI ANNULLAMENTO DDPF VAA N. 85/2017

Comunicazione avvio procedimento di riesame, indizione e convocazione Conferenza di Servizi decisoria, simultanea e sincrona

PROVVEDIMENTO CONCLUSIVO PROCEDIMENTO DI RIESAME: DDPF VAA n. 16/2018

PROVVEDIMENTO DI MODIFICA: DDPF VAA N. 64/2018

 

 

Proponente: Autorità di Sistema Portuale dell'Adriatico Centrale


Titolo Progetto: Lavori urgenti di escavo dei fondali dell’imboccatura del porto di San Benedetto del Tronto

 

Tipologia autorizzazione: Autorizzazione all'immersione deliberata in mare e all'immersione in vasca di colmata


Progetto

 

 

 

Proponente: Comune di Numana

Titolo Progetto: Lavori urgenti di escavo del porto di Numana e conferimento dei sedimenti in aree a mare gestite dall’Autorità Portuale di Ancona – annualità 2017

 

Tipologia autorizzazione: Autorizzazione all'immersione deliberata in mare


PROVVEDIMENTO: DDPF VAA n. 25/2017


Progetto

 


 


 

 


 

Proponente: Comune di Pedaso

Titolo Progetto: Intervento di ripristino dei profili di spiaggia attraverso ripascimento con sedimenti provenienti dall’escavo della spiaggia attrezzata del Comune di Pedaso (FM)

Tipologia autorizzazione: Ripascimento ex art. 21 L. 179/2002 e art. 5 DM 173/2016 - Piccoli interventi

Progetto

Istanza

Relazione generale

Planimetria e Sezioni sito di prelievo

Planimetria e Sezioni sito di destinazione

Scheda di inquadramento sito di escavo

Computo metrico

Elenco prezzi e cronoprogramma

 

Provvedimento e Prescrizioni



Nota: per i ripascimenti guarda http://www.ambiente.regione.marche.it/Ambiente/Valutazionieautorizzazioni/ValutazionediImpattoAmbientale.aspx selezionando nel DB VIA come Macrosettore “Infrastrutture”

 

Proponente: Autorità Portuale di Ancona    

Titolo Progetto: Ripristino fondale inerente la darsena della banchina di allestimento Fincantieri fino alla quota di – 8,50 metri del livello medio mare

Tipologia autorizzazione: Immersione deliberata in mare (oltre 3 mn) ex art. 109 D.lgs. n. 152/06 e immersione in vasca di colmata ex art. 21 L. n. 179/2002

Proponente: Comune di Numana   

Titolo Progetto:  Lavori urgenti di dragaggio del Porto di Numana con trasporto e conferimento del materiale dragato al sito di immersione in mare di Ancona

Tipologia autorizzazione: Immersione deliberata in mare (oltre 3 mn) ex art. 109 D.lgs. n. 152/06

Provvedimento con prescrizioni

Proponente: Autorità Portuale di Ancona   

Titolo Progetto: Livellamento e spostamento in area contigua Banchina n.°26

Tipologia autorizzazione: spostamento in ambiente sommerso

Provvedimento con prescrizioni

Proponente: La Marina Dorica S.p.A.

Titolo Progetto: Porto di Ancona Darsena Turistica della Marina Dorica – Lavori urgenti di dragaggio dei fondali per ripristinare le batimetriche idonee alla navigabilità da diporto e sportiva

Tipologia autorizzazione: Immersione deliberata in mare (oltre 3 mn) ex art. 109 D.lgs. n. 152/06 e immersione in vasca di colmata ex art. 21 L. n. 179/2002

(SEZIONE IN COSTRUZIONE)

In questa sezione è possibile prendere visione dei principali studi e analisi condotte dal CNR ISMAR di Ancona per gli interventi di escavo e successiva immersione in mare nelle aree idonee a largo del porto di Ancona.

 

Dati correntometrici. meteorologici e di marea (pre-survey) - febbraio 2016

Dinamiche di Trasporto dei sedimenti e valutazione effetti dragaggi su organismi sentinella (in itinere) - febbraio 2016

Modello previsionale dinamiche di trasporto, risultati delle simulazioni - agosto 2015