PSR 2014-2020

Programma di sviluppo rurale Regione Marche 2014-2020

Schemi di bando

Presentazione

Il Programma di sviluppo rurale (PSR) Marche 2014-2020 ha tra i propri obiettivi anche quelli di ridurre gli oneri amministrativi a carico dei beneficiari e garantire:

  • modalità di accesso uniformi
  • requisiti di ammissibilità e criteri di selezione chiari e facilmente controllabili

Per raggiungere questi obiettivi sono stati predisposti degli schemi di bando da utilizzare per le varie misure. Sulla base di questi schemi, l’Autorità di gestione (Adg) provvede poi all’apertura del bando con decreto, inserendo le scadenze e la dotazione finanziaria del bando e gli eventuali adeguamenti necessari per il buon funzionamento delle attività, senza modificare gli indirizzi e le scelte assunte con la deliberazione che ha predisposto lo schema di bando.

Schemi di bando - Misure 1-3

Schemi di bando - Misure 4-6

Sottomisura 4.1 “Sostegno ad investimenti nelle aziende agricole”: Deliberazione della Giunta regionale n. 994 del 16 novembre 2015

Sottomisura 6.1 "Aiuti all’avviamento per l’insediamento di giovani agricoltori”:  Deliberazione della Giunta regionale n. 995 del 16 novembre 2015

Sottomisura 6.4. "Sostegno a investimenti nella creazione e nello sviluppo di attività extra-agricole. Operazione A. Azione 1 – agriturismo: sviluppo di attività non agricole nel settore dell’agriturismo": Deliberazione della Giunta regionale n. 1199 del 30 dicembre 2015

Sottomisura 6.4. “Sostegno a investimenti nella creazione e nello sviluppo di attività extra–agricole. Azione 2 – Agricoltura sociale: sviluppo di attività non agricole nel settore dei servizi sociali. Attività 1: servizi educativi e didattici – Agrinido di qualità della regione Marche": Deliberazione della Giunta regionale n. 1200 del 30dicembre 2015

Schemi di bando - Misure 7-9

Sottomisura 8.3 "Operazione A, Azione 1 - Investimenti destinati a ridurre il rischio di incendi". Istituzione e comunicazione alla Commissione europea del relativo regime di aiuto: Deliberazione della Giunta regionale n. 73 dell'8 febbraio 2016

Misura 8, Sottomisura 8.5 – “Sostegno agli investimenti destinati ad accrescere la resilienza e il pregio ambientale degli ecosistemi forestali”. Istituzione e comunicazione alla Commissione europea del relativo regime di aiuto: Deliberazione della Giunta regionale n. 1278 del 24 ottobre 2016

Schemi di bando - Misure 10-12


Sottomisura 11.2 “Pagamenti per il mantenimento dei metodi di produzione biologica”: Deliberazione della Giunta regionale n. 993 del 16 novembre 2015 

 

Schemi di bando - Misure 13-15


 

 

Schemi di bando - Misure 16-18

 

Sottomisura 16.8 "Operazione A. Supporto per l'elaborazione di piani di gestione forestale o strumenti equivalenti". Attivazione del regime di aiuto di Stato "de minimis" ai soggetti di diritto privato ai sensi del regolamento (UE) n. 1407/2013 e della Deliberazione della Giunta regionale n. 24 del 18 gennaio 2016: Deliberazione della Giunta regionale n. 72 dell'8 febbraio 2016

Sottomisura 16.5 "Operazione A. Sostegno per azioni collettive per mitigazione e adattamento al cambiamento climatico e per miglioramento ambiente": Deliberazione della Giunta regionale n. 855 del 1 agosto 2016

Sottomisura 16.2 "Operazione A. Sostegno a progetti pilota e allo sviluppo di nuovi prodotti, pratiche, processi e tecnologie". Applicazione del regime "de minimis": Deliberazione della Giunta regionale n. 856 del 1 agosto 2016

Sottomisura 16.1 "Operazione A. Sostegno alla creazione e al funzionamento di Gruppi operativi del Pei (Partenariato europeo per l'innovazione) - Azione 1) Fase di setting-up". Applicazione del regime "de minimis": Deliberrazione della Giunta regionale n. 857 del 1 agosto 2016

 

Schemi di bando - Misure 19 e 20


Sottomisura 19.1 "Leader - Sviluppo locale di tipo partecipativo (Slp) - Sostegno preparatorio": Deliberazione della Giunta regionale n. 711 del 7 settembre 2015