Il tirocinio formativo non si configura come rapporto di lavoro subordinato ma piuttosto come un’opportunità di orientamento finalizzata a formare il tirocinante direttamente sul campo, agevolando il suo ingresso nel mercato del lavoro.

L’utente disponibile a svolgere un tirocinio formativo, viene accompagnato alla ricerca di un’impresa che possa ospitarlo per favorire l’acquisizione di specifiche competenze, spendibili successivamente nel mercato del lavoro.   Attraverso la stesura di un progetto formativo e professionale vengono definiti gli obiettivi che dovranno essere raggiunti a conclusione del periodo di tirocinio. Nella gestione dei tirocini, particolare attenzione viene posta ad alcuni specifici target, quali: giovani  neolaureati o neodiplomati, adulti alla ricerca di nuove opportunità occupazionali, soggetti svantaggiati. Gli aspetti procedurali e di gestione del tirocinio, sono regolamentati dalla DGR 1474/17.