Sono considerati disoccupati i lavoratori privi di impiego che dichiarano, in forma telematica (direttamente o tramite la funzione intermediata dai Centri per l’impiego), la propria immediata disponibilità allo svolgimento di attività lavorativa ed alla partecipazione alle misure di politica attiva del lavoro concordate con il centro per l'impiego.

Con la nuova normativa (D.Lgs 150/15) il legislatore ha rafforzato il legame tra stato di disoccupazione e la partecipazione a misure di politica attiva introducendo la nozione di “Condizionalità”.

Il soggetto alla ricerca di lavoro, che dichiara la sua immediata disponibilità come sopra descritta, dovrà sottoscrivere un Patto di servizio personalizzato (PSP) attraverso il quale verrà preso in carico dal centro per l’impiego competente.  Nel PSP sono definiti impegni reciproci sottoscritti dalle parti (Centro per l’Impiego e cittadino).