venerdì 29 luglio 2016  14:45 

Nuove opportunità di inserimento professionale per i giovani marchigiani non impegnati nello studio, né nel lavoro, né nella formazione (Neet). Su proposta dell’assessore al Lavoro Loretta Bravi la giunta regionale ha approvato una delibera (a breve disponibile sul sito www.norme.marche.it) che redistribuisce le risorse all’interno del programma Garanzia Giovani e destina 1,6 milioni di euro per i tirocini fuori regione o all’estero. “Abbiamo ricollocato risorse non utilizzate verso una misura in grado di offrire ulteriori opportunità ai Neet marchigiani” riferisce l’assessore Bravi. “Le economie si sono avute coi bandi Accompagnamento al lavoro e Orientamento, mentre quello per i Tirocini extracurriculari ha registrato grande interesse da parte dei ragazzi. Dal momento che quest’ultima misura si è rivelata efficace per favorire l’inserimento lavorativo, destiniamo maggiori risorse al rafforzamento ...

   

venerdì 29 luglio 2016  13:24 

La finalità dell’intervento è favorire, attraverso la partecipazione alla borsa lavoro, la realizzazione di un’esperienza lavorativa e formativa, capace di supportare i destinatari nella delicata fase dell’inserimento o del reinserimento nel mercato del lavoro, offrendo loro anche una possibilità di riqualificazione professionale.

   

venerdì 29 luglio 2016  12:20 

Il percorso di istruzione dell’Istituto professionale di Stato ad indirizzo Servizi socio-sanitari, consente l’acquisizione di una serie importante di competenze e conoscenze, che possono essere valorizzate come “crediti formativi”, funzionali ed utili ad acquisire anche la qualifica professionale di “Operatore Socio Sanitario”. A tal fine, quindi, da ultimo con la DGR n. 128/2016, sono stati individuati tutti i possibili crediti formativi derivanti dal percorso curriculare e delineato un percorso formativo integrato post-diploma di maturità, mirato proprio a consentire l’acquisizione della qualifica professionale di Operatore Socio-Sanitario. Rilevando, nella realtà regionale numerosi abbandoni nel percorso scolastico di cui trattasi dopo il terzo anno, per contrastare tale fenomeno e consolidare la motivazione degli studenti al conseguimento del diploma di maturità, si ritiene opportuno consentire la ...

   

mercoledì 27 luglio 2016  13:56 

La Regione Marche attiverà il servizio di elisoccorso nelle ore notturne (H24). Il volo sarà garantito anche in caso di avverse condizioni meteorologiche caratterizzate da scarsa visibilità. Lo ha stabilito la Giunta regionale che ha incaricato l’Azienda ospedaliera universitaria di Ancona a espletare la gara per l’estensione del servizio, attualmente svolto dall’alba al tramonto. I direttori del servizio Sanità e dipartimento Protezione civile attiveranno un gruppo di lavoro per individuare siti di atterraggio idonei e certificati per il volo notturno che andranno attrezzati entro dicembre 2016. Le Marche dispongono già di una rete di elisuperfici composta da 28 piazzole, realizzate in località strategiche sia per le finalità di protezione civile, che per migliorare il sistema sanitario di emergenza. Sono una delle poche Regioni italiane ad aver investito risorse per realizzare questa rete di emergenza, in collaborazio ...

   

mercoledì 27 luglio 2016  13:53 

Semplificazione, trasparenza, educazione al consumo consapevole: sono gli obiettivi degli otto interventi finanziati dalla Regione con i fondi nazionali delle sanzioni amministrative erogate dall’Autorità garante della concorrenza. Gli interventi del programma saranno attuati attraverso la rete degli sportelli delle associazioni dei consumatori. Sarà realizzata una rete costituita da tredici sportelli tematici sul territorio per fornire un servizio di informazione e tutela sulle tematiche di interesse generale, come i rapporti contrattuali tra consumatore e aziende, utenze domestiche, disservizi, commercio elettronico, settore finanziario.

   

mercoledì 27 luglio 2016  13:34 

Per garantire i turisti sulla qualità delle strutture ricettive, la Regione Marche e l’Unioncamere regionale hanno rinnovato per il 2016 il protocollo d’intesa per l’assegnazione del “Marchio di Qualità Ospitalità Italiana - Regione Marche”. Un progetto che è arrivato al sesto anno e che nel 2015 ha visto assegnato il prestigioso riconoscimento a 324 operatori, di cui 155 sono state nuove certificazioni. Le strutture certificate, per le categoria indicate, sono 90 ad Ancona, 114 a Macerata, 28 a Fermo, 35 a Pesaro Urbino e 34 ad Ascoli Piceno. Da considerare inoltre le specifiche categorie provinciali come agriturismi, B&B, stabilimenti balneari, residenze d’epoca e agenzie di viaggio. “Con la firma del protocollo d’intesa” ha commentato l’assessore regionale al turismo Moreno Pieroni “ci proponiamo di elevare gli standard delle strutture ricettive che aderiscono al progetto, creando una r ...