News

sabato 29 ottobre 2016  02:28 
I tecnici di Regione Marche mettono in sicurezza il sito istituzionale implementando una soluzione per l'archiviazione dei dati, innovativa, gratuita ed altamente scalabile.

In alternativa all'utilizzo della soluzione di archiviazione preesistente, basata su hardware proprietario, Regione Marche ha appena terminato il trasferimento delle componenti del nuovo sito web istituzionale sulla piattaforma di archiviazione cloud Ceph, software-defined ed open source, in grado di garantire un aumento illimitato del volume dati su risorse fisiche e virtuali, in modo flessibile, veloce ed economico.

Progettata appositamente per la memorizzazione di una ingente mole di dati in singoli cluster di computer distribuiti e in infrastrutture cloud, la nuova piattaforma di archiviazione è stata sperimentata per la messa in sicurezza e la gestione efficiente dei contenuti del portale www.regione.marche.it, ma verrà presto impiegata in altri progetti ICT e per altri sistemi informativi, riducendo notevolmente i costi di funzionamento dei datacenter regionali.
La soluzione dispone di funzionalità di correzione e di gestione automatiche, senza singoli punti di errore, e di interfacce di storage a livello di oggetti, blocchi e file.