venerdì 9 aprile 2021  18:44 

Se si provano a digitare sul più diffuso motore di ricerca in Internet le parole “la regione dei Teatri” la prima voce che compare è: Marche. E il risultato non è frutto di un’indicizzazione algoritmica, ma la definizione significativa di una realtà consolidata da secoli di storia. Le Marche sono la regione dei teatri, caratterizzate cioè, da un una “densità” teatrale rispetto alla popolazione e al numero di Comuni che non ha uguali in Italia e forse nel mondo. Basti pensare che le “ piccole” Marche hanno sul proprio territorio più teatri che tutta l’Italia meridionale. Insomma, non solo le Marche del Museo diffuso, ma in egual misura le Marche del Teatro diffuso.

   

giovedì 8 aprile 2021  17:53 

Uno strumento chiave per incentivare l’economia locale, un alleato essenziale per l’equilibrio del processo alimentare e di conseguenza per la salute, un modello socio-economico del tutto nuovo. Sono queste le caratteristiche fondamentali della produzione Bio ma anche le finalità di quello che sarà il Distretto Biologico unico delle Marche più grande d’Italia e d’Europa. Con la firma del patto per il biologico, avvenuta oggi a Palazzo Raffaello tra il vicepresidente e assessore all’Agricoltura Mirco Carloni e i rappresentanti regionali di AGCI, COLDIRETTI, CIA, CONFAGRICOLTURA, CONFCOOPERATIVE, COPAGRI, LEGACOOP, UECOOP, UNCI e CAMERA DI COMMERCIO, le Marche infatti puntano per la prima volta alla creazione di un unico e grande distretto del biologico forte di numeri, progetti e obiettivi importanti.

   

giovedì 8 aprile 2021  17:34 

"Qui nelle Marche siamo vicini ai valori target, ieri sono state somministrate oltre 9mila dosi e a fine settimana si arriverà alle 10mila. La Regione è sopra la media nazionale per la vaccinazione degli over 80, si parla del 70% rispetto al 62,63% italiano. Abbiamo verificato la qualità della somministrazione nelle strutture ed il raggiungimento degli obiettivi prefissati. Queste nostre visite non sono passerelle".

   

mercoledì 7 aprile 2021  17:18 

“La Regione Marche può e vuole fare la sua parte per offrire sostegno alle imprese, per questo sta velocizzando le opere di immediata cantierabilità e attivazione: far partire i lavori è la migliore soluzione per immettere sul territorio nuove risorse, con l’ottica di migliorare al contempo la mobilità della regione. Alcune di queste opere competono ai piccoli Comuni, che hanno scarse disponibilità di bilancio. Ed è guardando a loro che la Regione ha stanziato 816mila euro come contributi per la creazione di nuovi percorsi ciclabili, risorse vincolate a questo tipo di intervento”. L’assessore regionale ai Lavori pubblici Francesco Baldelli prosegue nell’impegno di erogare fondi per interventi infrastrutturali sul territorio.

   

mercoledì 7 aprile 2021  16:27 

La Giunta regionale ha approvato il Calendario di pesca 2021. Il prelievo della trota è previsto dal 18 aprile, a condizione che le disposizioni di contenimento del Covid consentano lo spostamento tra i comuni delle Marche. Perdurando le restrizioni, l’avvio è posticipato alla prima domenica utile, successiva alla scadenza delle limitazioni. “Il calendario di pesca sportiva è stato approvato dalla Giunta per dare certezze ai nostri pescatori anche per quanto riguarda la trota, nel rispetto delle limitazioni poste dal Covid”, ha dichiarato il vicepresidente Mirco Carloni, assessore alla Pesca. Una novità del calendario 2021 è rappresentata dalla “procedura di screening” della valutazione d’incidenza ambientale: “Per la prima volta – spiega Carloni – è stato preventivamente portato all’attenzione dei gestori dei Siti Natura 2000, ognuno dei quali, per le proprie competenze, ha avanzato le opportune considerazioni. Un bel percors ...

   

mercoledì 7 aprile 2021  13:46 

La Regione Marche ha pubblicato il bando che assegna 950 mila euro di contributi a fondo perduto per la ripresa delle attività sportive dilettantistiche post Covid-19. “Quello dello sport è uno dei settori che più hanno sofferto in questa crisi pandemica – ha commentato l’assessore allo Sport Giorgia Latini – Come Regione abbiamo voluto erogare un ristoro economico alle organizzazioni del mondo sportivo marchigiano a fronte della mancata attività. Nello stesso tempo vogliamo sostenere la ripartenza, in considerazione dei costi organizzativi affrontati per il rispetto delle linee guida anti Covid. Un sostegno concreto con una cifra importante per il mondo dello sport dilettantistico marchigiano nella speranza che si possa presto tornare a poter praticare attività sportiva”.

   

martedì 6 aprile 2021  19:28 

Sicurezza sulle piste da sci e tutela della salute è l’obiettivo della delibera che definisce le linee per il rilascio della qualificazione di “Operatore di primo soccorso piste da sci” approvata questa mattina dalla Giunta regionale su proposta dall’assessore al Lavoro, Stefano Aguzzi.

   

martedì 6 aprile 2021  18:30 

“La prima regola per evitare assembramenti è che ciascuno adotti comportamenti appropriati. Allo Stato chiediamo più risorse per intensificare i controlli sui mezzi di trasporto pubblici, ma ciascuno deve fare la propria parte con responsabilità”. È l’appello che l’assessore regionale ai Trasporti Guido Castelli rivolge ai ragazzi, alle famiglie, al sistema scolastico, alla viglia della ripresa delle lezioni al 50% nelle scuole superiori. Un invito a collaborare, “in un momento in cui cominciamo finalmente a intravedere la luce”.

   

martedì 6 aprile 2021  17:30 

La Regione Marche ha aggiornato le indicazioni operative per la gestione domiciliare del paziente acuto confermato o sospetto Covid 19 e ha dato mandato all’Asur di procedere al monitoraggio della loro applicazione. “L’obiettivo – spiega l’assessore alla Sanità Filippo Saltamartini – è quello di ridurre la pressione e il carico sulle strutture ospedaliere e residenziali territoriali gestendo efficacemente a casa i pazienti con forme di malattia da lievi a moderate. Pertanto si è anche imposta la necessità di condividere un documento, sulla base della letteratura scientifica* e dell’esperienza clinica maturate nel corso dell’epidemia, con le indicazioni operative più aggiornate sulla gestione del paziente a domicilio, fermo restando la centralità del medico di famiglia o pediatra di libera scelta che conoscendo le patologie pregresse, i fattori di rischio e il contesto socioambientale del paziente, può intervenire prescrivendo i farmaci pi ...