Categorie

News

venerdì 12 gennaio 2018  09:18 

DOMANDA:

Nel caso in cui un progetto di TIS non prenda avvio il primo giorno del mese, ma in un giorno successivo, come devono essere applicate le soglie di cui all'art. 14 delle Linee Guida di cui alla DGR n. 593/2018?

RISPOSTA:

 

L'art. 14 delle Linee Guida di cui alla DGR n. 593/2018 disciplina l'indennità mensile, stabilendo che la stessa vada corrisposta al superamento delle soglie ivi previste, da calcolarsi in relazione alle ore di tirocinio effettivamente svolto, così come riepilogate nel registro presenze di cui all’allegato 4 del DDS n. 93/2018.

La mensilità di riferimento potrà essere riferita al mese solare, laddove il progetto di tirocinio preveda nella sezione “Informazioni sul tirocinio” un "Periodo di tirocinio" decorrente "dal" primo giorno del mese o da un giorno del mese che consenta al tirocinante - per il primo mese - una frequenza che possa rientrare all'interno delle soglie stabilite dal medesimo art. 14.

Negli altri casi, in cui si manifesti la necessità di far decorrere il "Periodo di tirocinio" da una data diversa dal primo giorno del mese, sarà necessario prevedere una mensilità non coincidente con il mese solare, composta di 30 giorni.

Ad esempio, se il “Periodo di tirocinio” decorre dal 21/03/19, il primo mese terminerà il 20/04/2019 e così via, fino al termine del periodo di tirocinio.

In tal senso va anche personalizzato il “Registro presenze” di cui all’allegato 4 del DDS n. 93/2018.

Resta ferma la possibilità di prevedere un “Periodo di tirocinio” decorrente da una certa data (ad esempio 01/04/2019) ed avviare effettivamente l’esperienza in azienda in un giorno successivo.

Se la scelta non reca pregiudizio alla migliore efficacia del progetto di tirocinio, al fine di agevolare le procedure amministrative, si consiglia di far decorrere il "Periodo di tirocinio" “dal” primo giorno del mese.