Il contrassegno di qualità delle produzioni artistiche, tipiche e tradizionali delle Marche potrà essere abbinato ad altri loghi che identificano le lavorazioni dell’eccellenza marchigiana. Lo ha stabilito la Giunta regionale che ha modificato il regolamento del logotipo “1M – Marche eccellenza artigiana”. 

Una scelta, secondo l’assessora alle Attività produttive, Manuela Bora, “di grande significato e valore, in quanto esalta la creatività delle nostre produzioni, rendendole identificabili sul mercato e offrendo ai consumatori prodotti di indubbio valore qualitativo che provengono dal recupero di antichi mestieri e che racchiudono elevati contenuti di professionalità artigiana”. 

L’uso del logotipo “1M” è riservato alle imprese artigiane iscritte in un apposito albo. Può essere utilizzato nelle iniziative commerciali o pubblicitarie, negli stand presso fiere ed esposizioni. Un utilizzo in esclusiva che ora può essere abbinato agli altri loghi identificativi della qualità marchigiana, come – a titolo di esempio – cappelli, argenteria, ceramisti che hanno propri marchi identificativi.

Atti:

LR. n. 20 del 28 ottobre 2003 - testo vigente

DGR n. 43 del 30/01/2017 - Approvazione del contrassegno di qualità delle produzioni artistiche, tipiche e tradizionali

DGR n. 445 del 08/05/2017 - Modifica e ntegrazione alla DGR n. 43 del 30/01/2017

Documenti :

Modulo richiesta utilizzo logotipo

Allegati (ZIP)- Ai fini dell’iscrizione nella sezione speciale dell’albo delle imprese artigiane di cui all’art. 28 comma 1 lett. B) L.R.20/2003

Elenco attività ammissibili

 

SERVIZIO ATTIVITA’ PRODUTTIVE LAVORO ISTRUZIONE
Posizione Organizzativa Artigianato

Regione Marche Palazzo Leopardi
Via Tiziano, 44 60125 Ancona

Tel. 0718063745

Mail:marco.moscatelli@regione.marche.it

PEC: regione.marche.attivitaproduttive@emarche.it

Il tondo in maiolica policroma raffigurante Medusa è una delle opere più importanti della collezione Mazza conservate...

Pubblicato da 1M - Marche Eccellenza Artigiana su Martedì 9 febbraio 2021