Energia

Contatti

Posizione di Funzione

Qualità dell'aria, bonifiche, fonti energetiche e rifiuti


Dirigente

Massimo Sbriscia

 

Segreteria Energia
Tel: 0718063521

Referente
Raffaela Fontana
raffaela.fontana@regione.marche.it
Tel. 071.806.3528

Email: energia@regione.marche.it

Posta Elettronica Certificata: regione.marche.ciclorifiutibonifiche@emarche.it

Protocollo per la certificazione energetico ambientale ITACA

 

Protocollo ITACA per la valutazione della sostenibilità energetica e ambientale degli edifici

L’edilizia sostenibile impiega meno risorse naturali, produce un minore impatto sull’ambiente (nell’aria, nell’acqua, sul suolo) e garantisce un maggiore comfort abitativo rispetto all’edilizia convenzionale.
 La Regione Marche ha una specifica normativa sull’edilizia sostenibile (Legge Regionale 14/2008) e ha adottato nel 2011 (DGR 1689/2011) un sistema di certificazione energetica e ambientale degli edifici basato sul Protocollo ITACA Marche, di tipo volontario; i criteri con cui vengono valutati gli edifici prendono in considerazione molteplici aspetti, non limitandosi ai soli consumi energetici che hanno comunque un peso rilevante nella valutazione complessiva.
Il 3 febbraio 2015 è stata pubblicata la Prassi di riferimento UNI/PdR 13:2015 “Sostenibilità ambientale nelle costruzioni – Strumenti operativi per la valutazione della sostenibilità” per gli edifici residenziali, approvata dal Consiglio Direttivo di ITACA nella seduta del 18/12/2014, in sostituzione del Protocollo ITACA Residenziale 2011, e ratificata dal Presidente dell’UNI (Ente Italiano di Normazione) il 29 gennaio 2015.
La Prassi di riferimento UNI/PdR 13:2015 è stata elaborata da un tavolo tecnico attivato presso UNI, coordinato dalle Marche in qualità di Regione capofila sul tema della sostenibilità energetico e ambientale presso ITACA, Istituto per l’Innovazione, la Trasparenza degli Appalti e la Compatibilità Ambientale, ed è stata sviluppata dal Protocollo ITACA Residenziale 2011, in seguito a un accordo siglato tra UNI e ITACA stessa.
Gli aggiornamenti e le verifiche sono state apportate nell’ambito del gruppo di lavoro interregionale per l’edilizia sostenibile; tali modifiche sono derivate, essenzialmente, dalla necessità di adeguare lo strumento ai nuovi decreti relativi alla certificazione energetica, in particolare ai Decreti 26 giugno 2015.
La Prassi UNI/PdR 13:2015, così aggiornata, è stata pubblicata da UNI il 22 giugno 2016.
Considerato che la Prassi rappresenta il Protocollo ITACA aggiornato alle nuove norme, con DGR n. 858 del 01/08/2016, la Regione Marche ha aggiornato le “Linee guida per la valutazione della sostenibilità energetico ambientale degli edifici residenziali di cui all’art. 7 della L.R. n. 14/2008 ” sostituendo il Protocollo Itaca Marche con la Prassi stessa, strutturata in due sezioni: Sezione 0 e Sezione 1.
In merito ai criteri di valutazione, per quanto riguarda la qualità del sito, la Prassi tende a contrastare la “dispersione insediativa”, premiando le costruzioni situate all’interno delle aree urbane più dense e centrali. In altre parole, si favoriscono gli interventi che contengono il consumo di nuovo suolo. Altri parametri premiano la vicinanza ai mezzi pubblici (treno, bus) e la vicinanza ai servizi pubblici o commerciali, ovvero la possibilità di raggiungere a piedi o in bicicletta gli uffici, le scuole, i centri sportivi, gli esercizi commerciali.
Per quanto riguarda i materiali e i prodotti da costruzione, vengono valutati, tra l’altro, la loro rinnovabilità, riciclabilità o provenienza da riciclo, la certificazione e la vicinanza della loro produzione rispetto al cantiere per ridurre i carichi ambientali dovuti al trasporto.
 Un altro gruppo di criteri è rivolto alla qualità del comfort interno, della ventilazione e dell’illuminazione naturali, nonché dell’isolamento acustico.

 

Normativa

Legge Regionale n. 14/2008 "Norme per l'edilizia sostenibile"

  • DGR n. 858 del 01/08/2016: "Legge regionale n. 14/2008 "Norme per l'edilizia sostenibile" - Art. 14, comma 2, lettera a) "linee guida per la valutazione energetico ambientale degli edifici residenziali" - Modifica della DGR n. 760/2009"
  • DGR n. 1689 del 19/12/2011: Art. 6, co 5 e art. 14, co 2 lett b) e c) e co 3 lett. b), LR n. 14/2008 "Norme per l'edilizia sostenibile": sistema e procedure per la certificazione energetica e ambientale degli edifici, criteri e procedure per formazione e accreditamento dei soggetti abilitati al rilascio della certificazione e criteri e modalità per erogazione contributi e per adozione incentivi di cui rispettivamente agli artt. 9 e 10. Integrazioni e modifiche delle DGR n. 760/2009, n. 1141/2009, n. 1499/2009, n. 359/2010, n. 361/2010 e n. 1494/2010
  • DGR n. 760 del 11/05/2009: LR n. 14/2008 "Norme per l´edilizia sostenibile" - Art. 14 comma 2 lett. A): "Linee guida per la valutazione energetico-ambientale degli edifici residenziali"; art. 14 comma 2, lett. B): "Criteri per la definizione degli incentivi"; art. 14, comma 2 lett. C): "Programma per la formazione professionale"

 

Piano Casa

Legge Regionale n. 22/2009 "Interventi della Regione per il riavvio delle attività edilizie al fine di fronteggiare la crisi economica, difendere l'occupazione, migliorare la sicurezza degli edifici e promuovere tecniche di edilizia sostenibile"

  • DGR n. 1870 del 16/11/2009: Protocollo Itaca - Marche sintetico, LR 22/2009 "Interventi della Regione per il riavvio delle attività edilizie al fine di fronteggiare la crisi economica, difendere l´occupazione, migliorare la sicurezza degli edifici e promuovere tecniche di edilizia sostenibile", scaglioni per la realizzazione degli incrementi volumetrici, procedure e controlli per la valutazione della sostenibilità degli edifici

  • DGR n. 1245 del 02/08/2010 Aggiornamento Protocollo Itaca - Marche sintetico per la valutazione energetico ambientale degli edifici

 

Prassi di riferimento UNI/PdR 13:2015 “Sostenibilità ambientale nelle costruzioni – Strumenti operativi per la valutazione della sostenibilità” per gli edifici residenziali


SEZIONE 0

:: UNI/PdR 13:2015 – Sezione 0: Inquadramento generale e principi metodologici (30/01/2015 - agg. 22/06/2016)

La Sezione 0 illustra l’inquadramento generale e i principi metodologici e procedurali che sottendono al sistema di analisi multicriteria per la valutazione della sostenibilità ambientale degli edifici, ai fini della loro classificazione attraverso l’attribuzione di un punteggio di prestazione. Oggetto della valutazione è un singolo edificio e la sua area esterna di pertinenza. Il documento si applica sia a edifici di nuova costruzione, sia a edifici oggetto di ristrutturazione. 


SEZIONE 1

:: UNI/PdR 13:2015 – Sezione 1: Edifici residenziali (30/01/2015 - agg. 13/02/2017) 

La Sezione 1 specifica i criteri per la valutazione di sostenibilità ambientale e il calcolo del punteggio di prestazione degli edifici con destinazione d’uso residenziale. I criteri di valutazione per il calcolo del punteggio di prestazione di edifici residenziali sono stati organizzati in “schede criterio” e sono raggruppati per categoria di riferimento. Output dell’attività condotta per il calcolo del punteggio di prestazione è la “relazione di valutazione”, effettuata su un singolo edificio e la sua area esterna di pertinenza, e contenente gli esiti della valutazione rispetto all’insieme dei criteri presi in considerazione.

 

 

Protocollo ITACA MARCHE (non più in vigore - lasciato a disposizione per eventuale consultazione)


  1. PROTOCOLLO COMPLETO MARCHE: framework del Protocollo Itaca da compilare in tutte le sue parti per ottenere il punteggio finale dell’edificio ed il relativo attestato di conformità al progetto/certificato di costruzione

  2. LINEE GUIDA DEL PROGETTO: linee guida descrittive di ogni criterio del Protocollo Itaca

  3. MODULO COMPLETO: strumento di calcolo (tools) per la quantificazione degli indicatori di prestazione dei seguenti criteri del Protocollo Itaca 2.1.1, 2.1.2, 2.1.3, 2.1.4, 2.1.5, 2.1.6, 2.1.7, 2.1.8, 2.2.1, 2.2.2, 2.3.1, 2.3.2, 2.3.3, 2.3.4, 3.1.1, 3.1.2, 4.3.1 e 5.1.1, da compilare in tutte le sue parti

  4. SCHEDA INVOLUCRO OPACO: file per il calcolo di alcuni parametri propri di un componente opaco dell’involucro edilizio, a supporto dei tools di cui ai criteri 2.1.2, 2.1.6, 2.3.1, 2.3.2, 2.3.3 e 2.3.4

  5. SCHEDA INVOLUCRO TRASPARENTE: file per il calcolo di alcuni parametri propri di un componente trasparente dell’involucro edilizio, a supporto dei tools di cui ai criteri 2.1.2, 2.1.6, 2.3.1, 2.3.2, 2.3.3 e 2.3.4

  6. FATTORE DI LUCE DIURNA: file per il calcolo del fattore medio di luce diurna di un ambiente, a supporto del tool di cui al criterio 4.3.1

  7. MANUALE STRUMENTI DI CALCOLO: guida alla compilazione dei file di cui ai punti 3 - 6 e

        relativa ERRATA CORRIGE  


 

Protocollo SINTETICO ITACA Marche

per l'attuazione dell'art. 2 della Legge Regionale n. 22/2009

 

:: Protocollo Sintetico e Modulo Sintetico - Residenziale          rev. 28/10/2010
:: Protocollo Sintetico e Modulo Sintetico - Non Residenziale    rev. 28/10/2010

 

 

Corsi gratuiti di aggiornamento sul Protocollo ITACA in riferimento alla PdR 13:2015 – Revisione 22/06/2016

In seguito all’approvazione, con DGR n. 858 del 01/08/2016,  della Prassi di riferimento UNI/PdR 13:2015 che rappresenta l’aggiornamento del Protocollo ITACA Marche, la Regione Marche organizza corsi di aggiornamento gratuiti, come da Delibera n. 1689/2011, per i certificatori della sostenibilità energetico-ambientale degli edifici che hanno versato la quota d’iscrizione all’elenco regionale dei certificatori di cui sopra.
Si terranno 6 corsi di 12 ore rivolti a 242 tecnici. Il primo corso partirà, alla presenza della Vicepresidente della Giunta Regionale Anna Casini, il giorno martedì 6 settembre 2016, alle ore 14:00, presso la sala Verde di Palazzo Leopardi della Regione Marche, Via Tiziano n. 44 – Ancona, e proseguirà presso l’Università Politecnica delle Marche, Via Brecce Bianche – Ancona; le altre edizioni si svolgeranno anch’esse nell’arco del mese di settembre, interamente presso l’Università Politecnica delle Marche, Via Brecce Bianche – Ancona.
Nei corsi verranno presentati tutti i criteri di valutazione della PdR 13:2015 (aggiornamento 2016) attraverso anche un'esercitazione pratica, in modo da legare l’illustrazione di ogni singolo metodo di verifica e dei suoi riferimenti normativi e procedurali con una immediata applicazione di calcolo.

A fine corso verrà rilasciato un attestato di partecipazione.

Per eventuali chiarimenti rivolgersi alla P.O. Ing. Raffaela Fontana - Posizione di Funzione Rete elettrica regionale Autorizzazioni energetiche Gas e Idrocarburi - tel. 071-8063528, Fax: 071-8063012,  E-mail: raffaela.fontana@regione.marche.it .

Di seguito il calendario ed il programma dei corsi.

:: Programma di dettaglio con date ed orari - edizioni 1, 2 e 4

:: Programma di dettaglio con date ed orari - edizioni  3, 5 e 6

 

Elenco certificatori

Numero di certificatori: 619

:: in ordine alfabetico
:: per Comune
:: per ID progressivo

Decreti di istituzione e aggiornamento dell'elenco:

:: 169/TAE/2011
:: 18/TAE/2012
:: 19/EFN/2012
:: 2/EFN/2013 
:: 68/EFN/2013 
:: 29/EFR/2014 
:: 45/EFR/2014 
:: 132/EFR/2014 

 

Formazione e accreditamento dei certificatori

:: Criteri e procedure per la formazione e l'accreditamento dei certificatori

 

Domanda di accreditamento:

:: domanda formato odt

:: domanda formato doc

:: domanda formato pdf


Le scadenze di presentazione delle domande in base alle quali sarà aggiornato l'elenco dei certificatori sono il 30/06 e il 31/12 di ogni anno.