Categorie

venerdì 28 aprile 2017  02:17 

Sarà pubblicato martedì 2 maggio e resterà aperto per 15 giorni il secondo bando per il reperimento di alloggi invenduti e disponibili, che potranno essere utilizzati in sostituzione delle SAE (soluzioni abitative di emergenza - “casette”) dai cittadini colpiti dal sisma, in attesa della ristrutturazione o ricostruzione delle proprie abitazioni.

   

venerdì 28 aprile 2017  10:46 

​Prosegue l'ampio programma di seminari (21 tappe in tutta Italia) che la Struttura di Missione #italiasicura, il Ministero dell'Ambiente e le Regioni (con la partecipazione del Consiglio Nazionale dei Geologi, Rete Professioni Tecniche e Consiglio Nazionale degli Ingegneri) stanno portando avanti insieme con l'obiettivo di coinvolgere i professionisti e i tecnici della pubblica amministrazione per un approfondimento e un confronto sulle "Linee Guida per le attività di programmazione e progettazione degli interventi per il contrasto del rischio idrogeologico".

   

giovedì 27 aprile 2017  03:23 

Sorgerà in frazione Borgo la nuova struttura ambulatoriale di Arquata del Tronto. Sarà realizzata con gli aiuti ricevuti dalla solidarietà avviata dopo il terremoto, con il sostegno concreto di Pfizer Italia (250 mila euro) e l’Avis provinciale di Ascoli Piceno (220 mila euro) che hanno già effettuato donazioni a favore del Comune per questa finalità. 

   

mercoledì 26 aprile 2017  01:00 

Il bando si riferisce alla selezione di complessivi 1.298 volontari per l'attuazione di progetti di servizio civile nazionale nelle quattro regioni colpite dal sisma (Abruzzo, Lazio, Marche e Umbria) di cui 616 nella regione Marche.
   

giovedì 20 aprile 2017  10:13 

La Giunta regionale ha approvato il protocollo d’intesa con l’Agenzia per le erogazioni in agricoltura (Agea), che permette di sbloccare il pagamento di tre milioni di euro di contributi previsti dal Programma di sviluppo rurale. Ne dà notizia la vicepresidente e assessore all’Agricoltura, Anna Casini. 

   

mercoledì 19 aprile 2017  05:47 

La Giunta regionale ha esteso l’operatività del Fondo regionale di garanzia alle imprese danneggiate dalle scosse dell’ottobre 2016 e a quelle coinvolte nella ricostruzione.

A disposizione ci sono 1,83 milioni di euro, inizialmente destinati al sisma del 24 agosto, in quanto attivati subito dopo il primo terremoto.

“I successivi eventi del 26 e 30 ottobre richiedono un ampliamento della funzionalità del Fondo, per garantite i finanziamenti necessari alla ripresa delle attività produttive – afferma l’assessora Manuela Bora – Assicuriamo a tutte le piccole e medie imprese danneggiate un sostegno al credito per fronteggiare la situazione di emergenza, contando sulla garanzia pubblica nei finanziamenti richiesti”.

Il Fondo è gestito dalla Società regionale di garanzia Marche ed è stato aperto in occasione di precedenti calamità naturali.

L’operatività è stata estesa al terremoto, prevedendo ora l’ammissibilità dei finanziamenti fino al 31 dicembre 2018.

Dovranno riguardare il ripristino immobiliare, mobiliare, delle scorte, delle condizioni di agibilità e operatività o per le esigenze di capitale circolante delle imprese coinvolte nella ricostruzione.