produzione integrata
2 post(s)
mercoledì 16 dicembre 2020  19:15 

Verrà presentato domani mattina alla stampa lo screening della popolazione marchigiana per la prevenzione del contagio da Covid-19 che partirà venerdì 18 dicembre. Si comincia dai Comuni di Ancona, Ascoli-Piceno, Fermo, Macerata, Pesaro e Urbino per proseguire nelle prossime settimane su tutto il territorio regionale.

   

mercoledì 16 dicembre 2020  12:11 

“Dalla Regione un sostegno al commercio, contro l’incertezza sulle chiusure imposte dal Governo di Roma. Eccezionalmente, a causa della situazione creata dal Covid-19, le vendite promozionali nel settore del Commercio sono state prorogate fino al 31 dicembre 2020”. Così il vicepresidente della Regione Marche e assessore al Commercio – Sviluppo economico, Mirco Carloni commenta questo importante provvedimento.

   

mercoledì 16 dicembre 2020  10:18 

Il Servizio Sanità della Regione Marche ha comunicato che nelle ultime 24 ore sono stati testati 6960 tamponi: 3939 nel percorso nuove diagnosi (di cui 2025 nello screening con percorso Antigenico) e 3021 nel percorso guariti.

I positivi sono 480 nel percorso nuove diagnosi (117 in provincia di Macerata, 143 in provincia di Ancona, 116 in provincia di Pesaro-Urbino, 47 in provincia di Fermo, 38 in provincia di Ascoli Piceno e 19 da fuori regione).

Questi casi comprendono soggetti sintomatici (68 casi rilevati), contatti in setting domestico (96 casi rilevati), contatti stretti di casi positivi (144 casi rilevati), contatti in setting lavorativo (28 casi rilevati), contatti in ambienti di vita/socialità (21 casi rilevati), contatti in setting assistenziale (5 casi rilevati), contatti con coinvolgimento di studenti di ogni grado di formazione (12 casi rilevati), screening percorso sanitario (17 casi rilevati) e 1 rientro dall'estero. Per altri 88 casi si stanno ancora effettuando le indagini epidemiologiche. Nel Percorso Screening Antigenico sono stati effettuati 2025 test e sono stati riscontrati 62 casi positivi (da sottoporre al tampone molecolare).

   

martedì 15 dicembre 2020  15:34 

Al via la “tre giorni” dedicata alla strategia Eusair per le infrastrutture. “La Macroregione Adriatico Ionica è un contesto fondamentale per la nostra Regione e per tutta un’area che deve guardare al futuro con la consapevolezza dell’importanza del confronto e della sinergia. È essenziale, in un’ottica di competitività globale, avere capacità di fare squadra e mettersi in rete cercando di esaltare le proprie particolarità ma anche superando i confini regionali. È necessario lavorare insieme sugli asset strategici sia per quanto riguarda le infrastrutture materiali e immateriali, sia dal punto di vista culturale, perché l’incontro e la collaborazione sono fondamentali per costruire un percorso condiviso da tutti i soggetti che aderiscono a questa strategia e coglierne le grandi opportunità in termini di realizzazioni e risorse. Le infrastrutture in particolare sono un aspetto assolutamente prioritario per l’impatto che hanno sull’economia dei territori e gli interscambi commerciali soprattutto in questo periodo così complicato segnato dalla pandemia. È importante che la capacità produttiva delle singole Regioni possa beneficiare di una interlocuzione comune per la realizzazione di una piattaforma di servizi utile a tutti. Riteniamo quindi la Strategia Eusair essenziale per renderci protagonisti in Europa e nel mondo e la Regione Marche aderisce con convinzione”. Questo il saluto del presidente della Regione Marche Francesco Acquaroli che ha aperto questa mattina i lavori del webinar “Eusair strategy for infrastructure” con esperti stranieri e italiani e rappresentanti del MIT e del Mise.

   

martedì 15 dicembre 2020  11:22 

Oltre 2 milioni e 900 mila euro a favore di giovani disoccupati. È lo stanziamento previsto da una delibera approvata ieri, nel corso della seduta della giunta regionale, su proposta dell’assessore regionale al Lavoro, Stefano Aguzzi. L’atto contiene le linee guida per il sostegno alla creazione di impresa da parte di disoccupati residenti nei Comuni della Regione Marche che non fanno parte delle aree di crisi industriale e nei Comuni ricadenti nella Strategia Nazionale Aree Interne (SNAI) e degli Investimenti territoriali integrati (ITI) urbani.

   

martedì 15 dicembre 2020  10:14 

Il Servizio Sanità della Regione Marche ha comunicato che nelle ultime 24 ore sono stati testati 3356 tamponi: 1854 nel percorso nuove diagnosi (di cui 685 nello screening con percorso Antigenico) e 1502 nel percorso guariti.

I positivi sono 228 nel percorso nuove diagnosi (31 in provincia di Macerata, 21 in provincia di Ancona, 107 in provincia di Pesaro-Urbino, 22 in provincia di Fermo, 37 in provincia di Ascoli Piceno e 10 da fuori regione).

Questi casi comprendono soggetti sintomatici (31 casi rilevati), contatti in setting domestico (53 casi rilevati), contatti stretti di casi positivi (69 casi rilevati), contatti in setting lavorativo (8 casi rilevati), contatti in ambienti di vita/socialità (17 casi rilevati), contatti in setting assistenziale (3 casi rilevati), contatti con coinvolgimento di studenti di ogni grado di formazione (7 casi rilevati), screening percorso sanitario (6 casi rilevati) e 1 rientro dall'estero. Per altri 33 casi si stanno ancora effettuando le indagini epidemiologiche. Nel Percorso Screening Antigenico sono stati effettuati 685 test e sono stati riscontrati 30 casi positivi (da sottoporre al tampone molecolare).

   

lunedì 14 dicembre 2020  19:28 

Daniela Corsi è il nuovo direttore dell’Area Vasta 3 (Macerata – Civitanova – Camerino). È stata nominata oggi dalla Giunta regionale, su una terna di nomi presentata dal direttore Asur Nadia Storti. Ricopre il ruolo lasciato vacante, dal luglio scorso, da Alessandro Maccioni.

   

lunedì 14 dicembre 2020  10:27 

Il Servizio Sanità della Regione Marche ha comunicato che nelle ultime 24 ore sono stati testati 1075 tamponi: 582 nel percorso nuove diagnosi (di cui 56 nello screening con percorso Antigenico) e 493 nel percorso guariti.

I positivi sono 174 nel percorso nuove diagnosi (57 in provincia di Macerata, 27 in provincia di Ancona, 41 in provincia di Pesaro-Urbino, 35 in provincia di Fermo, 10 in provincia di Ascoli Piceno e 4 da fuori regione).

Questi casi comprendono soggetti sintomatici (29 casi rilevati), contatti in setting domestico (37 casi rilevati), contatti stretti di casi positivi (42 casi rilevati), contatti in setting lavorativo (13 casi rilevati), contatti in ambienti di vita/socialità (12 casi rilevati), contatti in setting assistenziale (3 casi rilevati), contatti con coinvolgimento di studenti di ogni grado di formazione (6 casi rilevati), screening percorso sanitario (4 casi rilevati). Per altri 28 casi si stanno ancora effettuando le indagini epidemiologiche. Nel Percorso Screening Antigenico sono stati effettuati 56 test e sono stati riscontrati 2 casi positivi (da sottoporre al tampone molecolare).

   

domenica 13 dicembre 2020  11:09 

Il Servizio Sanità della Regione Marche ha comunicato che nelle ultime 24 ore sono stati testati 4206 tamponi: 2527 nel percorso nuove diagnosi (di cui 700 nello screening con percorso Antigenico) e 1679 nel percorso guariti.

I positivi sono 481 nel percorso nuove diagnosi (103 in provincia di Macerata, 119 in provincia di Ancona, 120 in provincia di Pesaro-Urbino, 64 in provincia di Fermo, 42 in provincia di Ascoli Piceno e 33 da fuori regione).

Questi casi comprendono soggetti sintomatici (71 casi rilevati), contatti in setting domestico (105 casi rilevati), contatti stretti di casi positivi (134 casi rilevati), contatti in setting lavorativo (21 casi rilevati), contatti in ambienti di vita/socialità (19 casi rilevati), contatti in setting assistenziale (6 casi rilevati), contatti con coinvolgimento di studenti di ogni grado di formazione (19 casi rilevati), screening percorso sanitario (8 casi rilevati). Per altri 98 casi si stanno ancora effettuando le indagini epidemiologiche. Nel Percorso Screening Antigenico sono stati effettuati 700 test e sono stati riscontrati 12 casi positivi (da sottoporre al tampone molecolare).

   

sabato 12 dicembre 2020  16:45 

“Il Ministero delle Infrastrutture e Trasporti ha autorizzato Anas a realizzare gli interventi classificati in "priorità 4" nell'ambito del Programma di ripristino della rete stradale interessata dal terremoto del 2016. Per le Marche si tratta dello sblocco di oltre 135 milioni di euro per la realizzazione di 254 interventi. I lavori saranno realizzati da Anas in qualità di soggetto attuatore”. Lo annuncia il presidente della Regione Marche e vicecommissario per la Ricostruzione Francesco Acquaroli che insieme all’assessore al Bilancio e alla Ricostruzione Guido Castelli in queste settimane si è speso nelle sedi competenti per la risoluzione di questa importante partita.