Text/HTML

Call us now
+123 456 7890

Attività Produttive

Contatti

Referente

Loretta Ascani

Tel. 071 806 3620 

loretta.ascani@regione.marche.it

 

S.U.A.P.


Lo Sportello Unico Attività Produttive (SUAP) è uno strumento per semplificare l’accesso delle imprese ai servizi della PA ed è presente nell'ordinamento italiano dal 1998.


Previsto come obbligatorio dalla c.d. “Direttiva servizi” (dir. 2006/123/CE) è stato rilanciato con l’entrata in vigore dell’articolo 38 decreto legge 25 giugno 2008, n. 112 e del Regolamento di attuazione di cui al D.P.R. n.160/2010.
La realizzazione sull'intero territorio regionale di sportelli effettivamente funzionanti e la conseguente semplificazione delle procedure amministrative per l’insediamento, l’avvio e l’esercizio di attività produttive di beni e servizi rappresentano un obiettivo importante.
La Regione Marche, che sta svolgendo una funzione di accompagnamento sul territorio, supportando i Comuni chiamati ad applicare la riforma, svolgendo un ruolo di coordinamento e di sensibilizzazione di tutti i soggetti pubblici e privati coinvolti.
 
A tal fine, la legge regionale 29 aprile 2011, n. 7 di “Attuazione della Direttiva 2006/123/CE sui servizi nel mercato interno e altre disposizioni per l'applicazione di norme dell'Unione Europea e per la semplificazione dell'azione amministrativa. Legge comunitaria regionale 2011” ha istituito, , il “Sistema regionale dei SUAP ” (art. 1)


Le attività perseguite dal Sistema regionale dei SUAP (in attuazione dell’art. 1 della LR 7/2011), sono:


1.    costituzione di una banca dati regionale relativa ai procedimenti di competenza del SUAP

2.    adozione di una modulistica uniforme nel territorio regionale

3.  assistenza e supporto ai SUAP nell’interpretazione e nell’applicazione della normativa e delle procedure per favorire prassi amministrative uniformi sul territorio regionale

4.    interventi di semplificazione su settori di attività o singoli procedimenti

5.    supporto per l’informatizzazione delle procedure connesse all’attività del SUAP

6.    promozione di accordi o convenzioni tra le diverse Amministrazioni coinvolte

7.    attività di formazione ed informazione.

 
Le attività sono realizzate con il supporto di un Tavolo permanente in cui sono rappresentati i Comuni e tutte le Amministrazioni coinvolte nei procedimenti del SUAP, nonché le associazioni di categoria e gli ordini professionali (comma 3 dell’art. 1 LR 7/2011 così come modificata dal l’articolo 34 della legge regionale 31 ottobre 2011, n. 20).
Con deliberazione di Giunta regionale n. 845 del 11 giugno 2012 (modificata con DGR n.1124 del 6/10/2014) sono state definite la composizione e delle modalità di funzionamento del Tavolo.

Elenco indirizzi PEC dei Comuni delle Marche e rispettivi responsabili SUAP 
NORMATIVA EUROPEA 

Direttiva 2006/123/CE - Direttiva servizi

NORMATIVA NAZIONALE

Leggi e Regolamenti

Art. 38 DL 112/2008 - SUAP

DPR 160/2010 - SUAP

DPR 159/2010 - Agenzie per le imprese
L. 241/1990 - Procedimento amministrativo
D. Lgs 82/2005 - Amministrazione Digitale
DPCM 22.07.2011 - Amministrazione Digitale
DM 19.03.2013 - Amministrazione Digitale
D. Lgs 59/2010 - Recepimento Direttiva servizi
D. Lgs 147/2012 - Recepimento Direttiva servizi (modifica del D. Lgs 59/2010)
Artt. 9 e 9bis del DL 7/2007 - ComUnica
Art. 10, c. 2 della L. 99/2009 - ComUnica
Art. 25 DL 112/2008 - Taglia Oneri Amministrazione (MOA)
DM n. 219 del 10.11.2011 - SUAP
L. 180/2011  - Statuto delle imprese
DL 1/2012 - Liberalizzazioni/semplificazioni
DL 5/2012 - Liberalizzazioni/semplificazioni
D.Lgs. 33/2013 - Trasparenza della PA
DPR 445/2000 - Certificazioni
DPR 380/2001 - Edilizia
D. Lgs 152/2006 - Testo Unico Ambientale
DPR 151/2011 - Vigili del Fuoco
DPR 227/2011 - Semplificazioni Ambientali
DPR 59/2013 - REgolamento Autorizzazione Unica Ambientale
Art. 24 del DL 90/2014 - Agenda della semplificazione amministrativa e moduli standard

Giurisprudenza

Sentenza Corte Costituzionale n.  15/2010  - SUAP
Sentenza Corte Costituzionale n. 164/2012 - SCIA
Sentenza Corte Costituzionale n. 188/2012 - SCIA
Sentenza Corte Costituzionale n. 200/2012 - Liberalizzazione
Sentenza Corte Costituzionale n. 299/2012 - Liberalizzazione
Sentenza Corte Costituzionale n. 008/2013 - Liberalizzazione

 Circolari, note e pareri, accordi e intese e altro.

Agenda per la semplificazione 2015-2017

Accordo in Conferenza unificata 10/05/2012 - Attuazione DL 5/2012 (Semplificazione)

Accordo in Conferenza unificata 24/01/2013 - Linee guida in materia di controlli sulle imprese.

Parere sullo schema di decreto del Ministro del lavoro e delle politiche sociali e del ministro per la pubblica amministrazione e la semplificazione di cui all'art.67 del DL 9 aprile 2008, n.81 e s.m.i.

Parere su procure per la presentazione on line delle istanze e delle dichiarazioni di avvio attività produttiva

Pareri su esenzione obbligo allegazione copia fotostatica di documento di identità e definizione di "segnatura di protocollo"

Dossier - Principali interventi normativi di semplificazione per le imprese adottati a livello nazionale nel periodo 2008 - 2012 ( agg. giugno 2013) 

Documento Regioni per indagine conoscitiva sulla semplificazione legislativa ed amministrativa

Relazione CNEL 2012

Parere su possibile applicazione normativa SUAP al procedimenti di autorizzazione alla coltivazione dei giacimenti di cava
 -  Allegato al parere

Applicazione di norme in tema di AUA 

Parere su possibilità di sostituzione dell'autorizzazione  al commercio e vendita di prodotti fitosanitari con SCIA 

NORMATIVA REGIONALE

Leggi e regolamenti

L.R. 7/2011 Art. 1 - SUAP 
L.R. 3/2012 - Valutazione Impatto Ambientale
L.R. 3/2015 - Legge di innovazione e semplificazione amministrativa

Delibere, decreti, atti di indirizzo, accordi e altro

DGR 845/2012 - Composizione e modalità di funzionamento del Tavolo permanente del sistema regionale degli sportelli unici attività produttive

DGR 1124/2014 - Modifica dell'allegato "A"  alla DGR 845/2012 di definizione della composizione e delle modalità di funzionamento del Tavolo Permanente

DGR 120/2015 - Disciplina delle attività di commercio in sede fissa in attuazione del Titolo II, Capo I della legge regionale 10 Novembre 2009 n.27 ( T.U. in materia di commercio) 

DGR 425/2016 -  Modifiche ed integrazioni alle delibere attuative della Giunta regionale Marche concernenti la classificazione delle strutture ricettive alberghiere e all'aria aperta

Servizio Legislativo del 05/02/2013 - Applicabilità della disciplina SUAP ai procedimenti sui rifiuti.

Comune di Recanati  richiesta parere  in merito ai procedimenti SUAP in variante allo strumento urbanistico 

Parere Servizio Legislativo su richiesta Comune di Recanati 

Primi indirizzi in materia di Autorizzazione Unica Ambientale

La Regione Marche ha avviato una indagine sullo stato di attuazione della riforma SUAP nelle Marche. L’iniziativa nasce dall’ esigenza di acquisire dati omogenei sulla funzionalità degli sportelli, informazioni sulle criticità riscontrate e proposte operative dai soggetti del territorio.

Non si tratta di una mera indagine rivolta agli sportelli ma di un progetto più ampio, articolato in una analisi del bacino d’utenza e in una rilevazione dati, che sarà condotta prima verso tutti i SUAP e, successivamente, presso gli enti che interagiscono con l’attività di questi ultimi.

 

Il lavoro si completerà poi con una indagine campionaria presso le imprese e/o gli intermediari per valutare la customer satisfaction.

 Il progetto è frutto di attività sinergiche tra la P.F. Liberalizzazione e  Semplificazione delle attività di impresa e la P.F. Sistemi informativi statistici e di controllo di gestione e approvato dal Tavolo permanente per il Sistema regionale dei SUAP.

Documenti

Proposte per un piano di indagine per il monitoraggio dei SUAP marche

Risultati della rilevazione presso i SUAP  

Questionario focus group del 5 ottobre 2015

Customer satisfaction : Associazioni di categoria - risultati indagine


Risultanze del progetto di monitoraggio SUAP

 

Dati 

Situazione SUAP nella Regione Marche

dati del bacino d’utenza e i dati di tipo organizzativo e tecnologico rilevati potranno poi essere opportunamente incrociati per individuare quali siano i modelli più adeguati per rispondere alle esigenze delle imprese.

APPROVAZIONE MODULISTICA REGIONALE ATTIVITA' PRODUTTIVE ED EDILIZIA

 

La Giunta regionale ha approvato il 20 giugno 2017, con le delibere n. 634 e n. 670,  gli adeguamenti ai contenuti informativi dei moduli unificati e standardizzati, approvati con l’Accordo in Conferenza Unificata del 4 maggio 2017 (rep. 46/CU) pubblicato in Gazzetta Ufficiale lo scorso 6 giugno, relativamente alle attività commerciali e assimilate e all’edilizia .

 

Si riportano i collegamenti da cui scaricare la modulistica approvata con DGR 634 in materia di attività commerciali e assimilate, nonché la modulistica in materia edilizia, approvata con DGR n. 670.  

 

La Giunta regionale ha approvato il 24 luglio 2017 con la delibera n. 842 i moduli unificati e standardizzati in materia di attività commerciali e assimilate approvati con l'Accordo in Conferenza Unificata del 6 luglio 2017 

 

Ambiente

Nelle more dell’approvazione del modello semplificato e unificato per la richiesta di autorizzazione unica ambientale di cui all’articolo 10, comma 3, del DPR 59/2013, la Regione Marche rende disponibile un modello unico provvisorio da impiegare per presentare le istanze di AUA agli Sportelli Unici per le Attività Produttive.


 Artigianato


 Edilizia

 

 Commercio


 Turismo

- SCIA strutture alberghiere ricettive 

SCIA strutture ricettive aria aperta

SCIA attività ricettive rurali (country house)  

- SCIA attività agrituristica

- SCIA case e appartamenti per vacanzeSCIA case per ferie

SCIA ostelli per la gioventù

SCIA rifugi alpini, escursionistici e bivacchi fissi

SCIA esercizi di affittacamere

- SCIA agenzie di viaggi e turismo

SCIA particolari attività turistiche 

Comunicazione per esercizio di B&B

Comunicazione prezzi 2014 B&B 

Comunicazione per uso occasionale di immobili a fini ricettivi

Comunicazione per appartamenti ammobiliati per uso turistico

- Comunicazione Sospensione/Cessazione  Strutture Alberghiere e all'aria aperta 

Comunicazione Sospensione / Cessazione Struttura Ricettiva  Extra Alberghiera 

Comunicazione Sospensione/Cessazione Di Particolari Attività Turistiche in forma di Impresa 

 

 da inviare al SUAP territoriale di riferimento:

Modulo assolvimento imposta di bollo

- Modulo classificazione campeggi

- Modulo classificazione degli alberghi e delle residenze turistiche alberghiere

- Modulo classificazione dei villaggi turistici

 

 Autoscuole