Categorie

Tag

News

lunedì 8 luglio 2019  11:10 

Marameo, al suo terzo anno di vita, è già tra le maggiori manifestazioni nazionali di settore, certamente il festival più longevo, territorialmente più vasto e l'unico con una direzione artistica plurale. 

Vanta il coordinamento artistico di Marco Renzi, operatore con esperienza quarantennale, ideatore, fondatore (insieme a Giuseppe Nuciari e a Gianni Battilà) e direttore artistico per 27 anni (dal 1990 al 2016) de “I Teatri del Mondo”, di TIR-Teatri in Rete, della Vetrina “Palla al Centro”, del “Premio Nazionale Otello Sarzi”, istituito con lo stesso Otello nel 1995,autore di spettacoli, libri e progetti dedicati all’infanzia e alla gioventù. La sua è una direzione condivisa e plurale: c’è Maurizio Stammati, direttore del “Collettivo Bertolt Brecht” di Formia e Presidente di “UTOPIA”, che curerà la programmazione nella Regione Lazio, Giuseppe Nuciari direttore artistico di “Veregra Street” uno dei più grandi appuntamenti italiani dedicati al teatro e alle arti di strada, Giulia Basel di Florian-Metateatro che curerà la programmazione nella Regione Abruzzo, Antonello Arpaia direttore artistico di “Molino d’Arte” responsabile per Marameo Puglia. 

La presenza al suo interno oltre che di spettacoli e rassegne anche della Vetrina PALLA AL CENTRO, del PREMIO NAZIONALE OTELLO SARZI, del progetto TEATRI SENZA FRONTIERE, ne fanno un unicum che non ha uguali in Italia e che lo colloca tra i progetti più originali e di punta del teatro ragazzi italiano.Lo specifico in cui la manifestazione indagherà è quello del teatro rivolto alle giovani generazioni: in Italia, in Europa e nel Mondo, lo farà attraverso incontri, laboratori, spettacoli, eventi, progetti speciali, mostre ed altro ancora. La caratteristica del festival, l’impronta che lo renderà immediatamente riconoscibile, è quella di non appartenere ad un solo luogo ma a diversi, l’essere liquido, diffuso e in continuo divenire.

Nella sua terza edizione, che si snoderà per oltre tre mesi, dal 24 Giugno al 30 Settembre 2019,“ MARAMEO” investirà diverse Città e Regioni, ed anche un paese del continente sud americano, luogo di un evento certamente di teatro ma altrettanto di solidarietà. Negli anni è possibile quindi che i luoghi siano diversi, ciascun Comune aderisce per quello che ritiene opportuno e fin quando crederà nella valenza del progetto, nella sua forza, non solo culturale ma anche sociale e formativa.

PROGRAMMA

INFO