Categorie

Tag

News

venerdì 28 giugno 2019  10:11 

Il 27/06/2019 è stato emanato il bando pubblico per la concessione di contributi sulle spese per la realizzazione di interventi finalizzati al miglioramento della qualità dell’aria mediante l’abbattimento degli inquinanti dei gas di scarico su autobus urbani, suburbani e interurbani adibiti esclusivamente al servizio di TPL per l’importo complessivo di € 200.266,57.

 

Tale programma prevede, in sintesi, il finanziamento dei seguenti interventi da realizzarsi da parte delle aziende esercenti i servizi di TPL:

  • a. Installazione o sostituzione di parti componenti di sistemi di riduzione selettiva catalittica (SCR) per l'abbattimento degli NOx nei gas di scarico attraverso l’iniezione di un agente chimico riducente.
  • b. Installazione o sostituzione di parti componenti di sistemi di ricircolo dei gas esausti (EGR)  che consentano di abbattere una parte di inquinanti presenti nei gas di scarico facendoli passare dal collettore di scarico al collettore di aspirazione mediante l’utilizzo di un'apposita elettrovalvola o idrovalvola,
  • c.  Sperimentazione, in collaborazione con istituti universitari o enti di ricerca autorizzati dal MIUR, di sistemi di abbattimento innovativi basati su metodi di alimentazione alternativi (dual fuel e idrogeno), omologati per l’utilizzo a bordo degli autobus.
  • d. Sperimentazione, di sistemi innovativi di pulizia dell’aria da installare a bordo di autobus, capaci di effettuare il filtraggio dell’aria durante il funzionamento del mezzo :

 

Il decreto dirigenziale che stabilisce l’intensità del contributo per ciascuna tipologia di intervento, le modalità di presentazione delle domande e di rendicontazione, è stato pubblicato sul sito www.norme.marche.it, nella sezione “Decreti di Giunta”, Struttura “P.F. TRASPORTO PUBBLICO LOCALE, LOGISTICA E VIABILITA’”) ed a breve anche sul sito istituzionale della Regione Marche www.regione.marche.it , alla sezione “Entra in Regione/Informazione e trasparenza/bandi di finanziamento” e stabilisce il termine di 20 giorni per la presentazione delle domande decorrenti dalla data di emanazione del decreto stesso.