Categorie

Tag

News

venerdì 21 dicembre 2018  09:44 

Ogni anno dal 1° gennaio al 31 marzo si aprono i termini per presentare la richiesta di “nuovo riconoscimento” della titolarità di Centro di educazione ambientale (CEA) delle Marche. È quanto prevede il Programma triennale di Informazione, formazione ed educazione ambientale (PTR INFEA Marche) 2017-2019 e le norme attuative.

Per consultare i criteri di selezione e le modalità di partecipazione, si rimanda all’area del sito regionale dedicato all’educazione ambientale (sezione “Normativa e Bandi”):

http://www.regione.marche.it/Regione-Utile/Ambiente/Natura/Educazione-ambientale#Normativa-e-Bandi

Ad oggi i CEA riconosciuti dalla Regione Marche sono 44 e operano su tutto il territorio regionale. Organizzati in 8 reti territoriali, i CEA coinvolgono nelle attività di informazione e sensibilizzazione sui temi della sostenibilità 2300 classi in media ogni anno. Oltre alla valenza ambientale, l’attività dei CEA ha anche un risvolto economico e sociale: i Centri offrono opportunità lavorative a circa 240 persone qualificate e collaborano con oltre 180 partner istituzionali e sociali, pubblici e privati. Oltre alle attività con le scuole, i CEA organizzano eventi e attività a contatto con la natura per ragazzi, famiglie, adulti in generale e offrono opportunità di turismo sostenibile promuovendo il patrimonio naturale, storico, artistico, culturale ed enogastronomico delle Marche.