Categorie

Tag

News

mercoledì 27 luglio 2016  01:53 

Semplificazione, trasparenza, educazione al consumo consapevole: sono gli obiettivi degli otto interventi finanziati dalla Regione con i fondi nazionali delle sanzioni amministrative erogate dall’Autorità garante della concorrenza. Gli interventi del programma saranno attuati attraverso la rete degli sportelli delle associazioni dei consumatori. Sarà realizzata una rete costituita da tredici sportelli tematici sul territorio per fornire un servizio di informazione e tutela sulle tematiche di interesse generale, come i rapporti contrattuali tra consumatore e aziende, utenze domestiche, disservizi, commercio elettronico, settore finanziario.

La ripartizione ha assegnato alle Marche 298 mila euro che saranno utilizzati per avviare progetti di quindici mesi, realizzati da Regione, associazioni dei consumatori, scuole, enti agricoli, Assam, Ufficio scolastico regionale, Asur, organizzazioni sindacali, gruppi di acquisto solidali.

 “Gli interventi sono incentrati su argomenti importanti e attuali – spiega l’assessora alla Tutela dei consumatori Manuela Bora – e hanno ad oggetto soprattutto le tematiche relative all’educazione al consumo e alla sicurezza alimentare, alla lotta allo spreco del cibo, alla valorizzazione dei prodotti locali con la filiera corta, la promozione delle tradizioni alimentari e gastronomiche del territorio, l’etichettatura alimentare. Temi di rilievo che chiamano i consumatori ad assumere atteggiamenti responsabili di fronte a quanto viene offerto dal mercato”.