ORGANISMO TECNICAMENTE ACCREDITANTE

L’Organismo Tecnicamente Accreditante (di seguito OTA) è stato individuato ai sensi dell’intesa Stato-Regioni del 19 febbraio 2015 n. 32 e della l.r. 30 settembre 2016 n. 21 e s.m.i. e la sua costituzione e funzionamento sono stati esplicitati con DGR Marche del 23 aprile 2018 n. 522, che descrive come esso si componga del Coordinamento Regionale OTA, del Comitato Tecnico Scientifico Regionale per l'Accreditamento, del Comitato Tecnico Operativo e infine del Gruppo di Accreditamento e Autorizzazione Regionale (GAAR).  I componenti del Comitato Tecnico Operativo sono stati individuati con Decreto del Direttore dell'ARS n.58/ARS del 04/09/2018.

Il Gruppo di accreditamento Regionale (GAR), composto da personale degli Enti del Servizio Sanitario Regionale identificato con Decreto PF Accreditamenti n. 178 del 27/04/2016 – allegato A,  è tuttora operativo all’interno del Gruppo di Autorizzazione e accreditamento regionale (GAAR) ricompreso nell’O.T.A., nelle more dell’approvazione dei nuovi manuali di autorizzazione e accreditamento e della loro individuazione e formazione da parte della Regione Marche, come previsto dalla DGR n. 522/2018.

L'Accreditamento Istituzionale è il processo con il quale la Regione riconosce alle strutture sanitarie e socio-sanitarie, pubbliche e private, la possibilità di erogare prestazioni per conto del Servizio Sanitario Regionale nell'ambito della programmazione regionale. Autorizzazione ed accreditamento sono due processi di valutazione sistematica e periodica il cui obiettivo è quello di verificare il possesso, da parte dei servizi sanitari, di determinati requisiti strutturali, tecnologici, impiantistici, organizzativi e di funzionamento che influiscano sulla qualità dell'assistenza. La finalità di questi processi è quella di garantire ai cittadini che le strutture accreditate siano in possesso degli specifici requisiti di qualità stabiliti dalla Regione Marche, che per l’espletamento dei procedimenti finalizzati al rilascio/rinnovo dell'autorizzazione e dell'accreditamento istituzionale si avvale dell'OTA.

L' OTA deve garantire autonomia e assenza di conflitti di interesse nell'espletamento delle proprie funzioni e nella formulazione dei pareri tecnici di competenza e deve operare nel rispetto dei principi di imparzialità e trasparenza, rivestendo pertanto un ruolo di terzietà rispetto ai Comuni e alla Regione.

Link utili (PF Accreditamenti): 

 

OTA - CONTATTI:

Coordinatore OTA:   Dott. Claudio Martini claudio.martini@regione.marche.it    

via Gentile da Fabriano, n. 3, 60125 Ancona
Tel: 071/806.4567

Dr.ssa Raffaela Rotili: 071/806.4136     raffaela.rotili@regione.marche.it

Dr.ssa Sonia Tonucci: 071/806.4206     sonia.tonucci@regione.marche.it    

Dr.ssa Elisabetta Palma: 071/806.4062 elisabetta.palma@regione.marche.it    

Dr.ssa Giuseppina Benedetto: giuseppina.benedetto@regione.marche.it    

Dr.ssa Maela Osimani:  maela.osimani@regione.parche.it

Sig.ra Valeria Crudi:  071/806.4567 valeria.crudi@regione.marche.it

  

referente sito : Dott.ssa Elisabetta Palma

  • D.Lgs. 502/1992 e s.m.i. -Riordino della disciplina in materia sanitaria, a norma dell'art. l della legge 23 ottobre 1992 n. 421.

  • DPR 14 gennaio 1997 "Approvazione dell'Atto di indirizzo e coordinamento alle Regioni e alle P.A. di Trento e Bolzano, in materia di requisiti strutturali, tecnici e organizzativi minimi per l'esercizio delle attività sanitarie da parte delle strutture pubbliche e private".

  • Direttiva Presidenza del Consiglio dei Ministri Dipartimento della Funzione Pubblica, 2 luglio 2002 "Direttiva sull'attività d' ispezione";
  • Intesa Stato-Regioni-P. A. del 20 dicembre 2012 "Disciplina per la revisione della normativa dell'accreditamento" (Rep. N. 259/CSR del 20.12.2012).

  • D.Lgs. n.33 del 2013 "riordino della disciplina riguardante gli obblighi di pubblicità, trasparenza e diffusione di informazioni da parte delle pubbliche amministrazioni".

  • Intesa Conferenza Stato-Regioni n. 32 del 19 febbraio 2015, ai sensi dell'articolo 8, comma 6, della legge 5 giugno 2003, n. 131, tra il Governo, le Regioni e le Province autonome in materia di adempimenti relativo all'accreditamento delle strutture sanitarie.

  • D.M. 70 del 02/04/2015 "Regolamento recante definizione degli standard qualitativi, strutturali, tecnologici e quantitativi relativi all'assistenza ospedaliera".

  • D.P.C.M. del 12 gennaio 2017 -Definizione e aggiornamento dei livelli essenziali di assistenza, di cui all'articolo 1, comma 7, del decreto legislativo 30 dicembre 1992, n. 502.

  • DGR 2200 del 24/10/2000 "L.R.20/2000 art.6 -determinazioni dei requisiti minimi richiesti per l'autorizzazione alla realizzazione e all'esercizio di strutture sanitarie e socio-sanitarie".

  • DGR 1579 del 10/07/2001 "L.R.20/2000 art.6 -determinazioni dei requisiti minimi richiesti per l'autorizzazione alla realizzazione e all' esercizio di strutture sanitarie e socio-sanitarie -modifica della DGR 2200/2000".

  • DGR 1889 del 31/07/2001 "LR 20/2000 art. 15 -determinazione dei requisiti richiesti per l'accreditamento e la classificazione delle strutture sanitarie e socio-sanitarie".

  • DGR 735 del 2009 "LR n. 20/2000 art. 22 "Costituzione del gruppo di accreditamento regionale (G.A.R.)" Revoca dell'atto deliberativo n. 1887/200 l relativo alla costituzione del gruppo di accreditamento regionale (G.A.R.).

  • DGR n. 1065 del 15/07/2013 "Recepimento dell'intesa, ai sensi dell'art.8 comma 6, della legge 5 giugno 2003, n. 131, sul documento recante "disciplinare per la revisione della normativa dell’accreditamento", in attuazione dell'art.7, comma l, del nuovo patto per la salute per gli anni 2010-2012 (repertorio atti n.259/CSR del 20/12/2012).

  • DGR 1103 del 29/09/2014 "Legge Regionale n.20/2000 art.22-"Costituzione e funzionamento del gruppo di accreditamento regionale (G.A.R.)". Modifiche e integrazioni all'atto deliberativo n.735/2009.

  • DGR n. 942 del 26/10/2015 "Recepimento Intesa, rep. atti n. 32/CSR del 19 febbraio 2015 in materia di adempimenti relativi all'accreditamento delle strutture sanitarie".

  • DGR n. 541 del 15/07/2015 "Recepimento Decreto Ministero della Salute 2 aprile 2015, n.70: "Regolamento recante definizione degli standard qualitativi, strutturali, tecnologici e quantitativi relativi all'assistenza ospedaliera".

  • L.R. n. 21 del 30 settembre 2016 -Autorizzazioni e accreditamento istituzionale delle strutture e dei servizi sanitari, socio-sanitari e sociali pubblici e privati e disciplina degli accordi contrattuali delle strutture e dei servizi sanitari, socio-sanitari e sociali pubblici e privati.

  • L.R. n. 7 del 14 marzo 2017 -Modifiche della legge regionale 30 settembre 2016, n. 21 "Autorizzazioni e accreditamento istituzionale delle strutture e dei servizi sanitari, socio-sanitari e sociali pubblici e privati e disciplina degli accordi contrattuali delle strutture e dei servizi sanitari, socio-sanitari e sociali pubblici e privati".

  • D.G.R. n. 47 del 22.01.2018 "Art. 13, comma l della L.R. 7/2017. Adozione della disciplina transitoria dei criteri e delle procedure per il rilascio delle autorizzazioni e di accreditamento delle strutture sanitarie e socio sanitarie pubbliche e private -D GR n.2002/2000 e s.m.i., DGR n.1889/2001 e s.m.i. approvata con DGR n. 1501/2016 e regolamento regionale 8 marzo 2004 n. 1".

  • DGR n.358 del 26.03.2018 ad oggetto "Richiesta di parere alla competente Commissione consiliare sullo schema di deliberazione concernente: "L.R. n. 21/2016 art. 3 comma l letto b)" -Manuale Autorizzazione Strutture Ospedaliere (parte A)"

  • DGR n. 522 del 23/04/2018 L.R. 30 settembre 2016, n. 21 e s.m.i. – Costituzione e funzionamento dell'Organismo Tecnicamente Accreditante (O.T.A.)

  • Decreto del Direttore Agenzia Regionale Sanitaria n. 58/ARS del 04/09/2018 - DGR n. 522/2018, Istituzione Coordinamento Regionale O.T.A. e individuazione dei componenti del Comitato tecnico Operativo.

  • Regolamento Regionale n. 1 del 01.02.2018 "Definizione delle tipologie delle strutture e dei servizi sanitari, socio-sanitari e sociali pubblici e privati ai sensi dell’articolo 7, comma 3, della legge regionale 30 settembre 2016, n. 21 (Autorizzazioni e accreditamento istituzionale delle strutture e dei servizi sanitari, socio-sanitari e sociali pubblici e privati e disciplina degli accordi contrattuali delle strutture e dei servizi sanitari, sociosanitari e sociali pubblici e privati)", approvato con Delibera di Consiglio Regionale n.69 del 30.01.2018.

  • DGR n. 358 del 26.03.2018 ad oggetto "Richiesta di parere alla competente Commissione consiliare sullo schema di deliberazione concernente: "L.R. n. 21/2016 art. 3 comma l letto b)" -Manuale Autorizzazione Strutture Ospedaliere (parte A)"

  • DGR n. 597 del 14/05/2018 Richiesta di parere alla competente Commissione Consiliare sullo schema di deliberazione concernente: "LR n. 21/2016 art. 3 comma 1 lett. b) Manuale di Autorizzazione delle Strutture ospedaliere ed extraospedaliere che erogano prestazioni in regime ambulatoriale, degli stabilimenti termali e degli studi professionali di cui al comma 2 dell'art. 7 della L.R. 21/2016 (parte B)" 

  • DGR n. 598 del 14/05/2018 Richiesta di parere alla competente Commissione Consiliare sullo schema di deliberazione concernente: "LR n. 21/2016 art. 3 comma 1 lett. b) - Manuale autorizzazione Strutture sanitarie extraospedaliere intensive, e estensive, strutture socio-sanitarie di lungoassistenza o mantenimento e protezione e strutture sociali di tutela e accoglienza che erogano prestazioni in regime residenziale e semiresidenziale (parte C: Requisiti generali e Hospice).

  • Decreto del Dirigente della PF Accreditamenti N. 178/ACR 27/04/2016 Legge Regionale n. 20/2000, art. 22 - DGR n. 1103 del 29.09.2014 - Gruppo di accreditamento regionale (GAR) - Elenco dei valutatori.