Opportunità per il territorio

martedì 11 luglio 2017  09:26 

La Regione Marche riconosce contributi ai Comuni che mantengono a proprio carico la sede dell’ufficio del Giudice di pace, ai sensi degli articoli 1 e seguenti, della L.R. 13/2014 e della DGR n. 638/2017, concernente i criteri di riparto delle risorse economiche disponibili, che sono pari, allo stato, a complessivi euro 50.000,00=, per l’anno 2017.

Con il decreto dirigenziale n. 12/RLE_GPR del 11/7/2017, è stato approvato lo schema della domanda di contributo che i Comuni interessati possono inviare alla Regione Marche – Giunta regionale – P.F. Enti locali e semplificazione, mediante inoltro alla PEC: regione.marche.protocollogiunta@emarche.it ed è stato stabilito che le domande devono pervenire alla Regione entro e non oltre il termine perentorio di 30 giorni, decorrente dalla data di pubblicazione del presente decreto nel sito www.norme.marche.it, e pertanto entro e non oltre il giorno 10/8/2017.

Alla domanda di concessione del contributo, sottoscritta dal Sindaco del Comune interessato, deve essere allegata un’attestazione contabile corredata da documenti, nei termini specificati nel citato decreto dirigenziale regionale.

Per informazioni è possibile contattare la P.F. Enti locali e semplificazione (071/8062200 – email:  funzione.entilocali@regione.marche.it – Responsabile del procedimento è il funzionario Claudio Piermattei).

I contributi saranno concessi e liquidati con decreto del Dirigente della struttura regionale competente in materia di enti locali e semplificazione.

La documentazione relativa al procedimento in questione è pubblicata nell’ apposita sezione web del sito internet istituzionale regionale.

Ancona, li 11/7/2017.

 

IL DIRIGENTE DELLA P.F. ENTI LOCALI E SEMPLIFICAZIONE

(Deborah Giraldi)

Redazione redazione@regione.marche.it host