Lavoro e Formazione Professionale

Orientamento

La REGIONE MARCHE dedica una crescente attenzione all’orientamento nei suoi molteplici aspetti e dimensioni, consapevole del diritto della persona all’apprendimento durante tutto l’arco della vita. L’orientamento è riconosciuto strategico nell’interazione tra i sistemi della formazione, dell’istruzione e del lavoro, svolgendo in questo campo azioni utili allo sviluppo ed al governo di sistema. 
Ai fini della governance, nel 2012 è stato siglato un Protocollo attraverso il quale la Regione ha attivato T.OR.RE - Tavolo per l’ORientamento Regionale.  
Regione Marche è tra le prime regioni italiane ad essersi dotata nel maggio 2014  di Linee guida a sostegno del sistema integrato di orientamento su scala regionale. In tale sistema integrato di orientamento, sono riservate alla Regione funzioni di indirizzo, coordinamento e di raccordo con il livello nazionale ed europeo e sono distinti due  livelli di operatività: regionale e sub-regionale. Fanno capo alla Regione azioni di sistema quali: l’individuazione di indirizzi di sviluppo, il coordinamento e la costruzione di sinergie delle attività e servizi erogati all’utenza a livello sub-regionale, il monitoraggio delle attività, l’ottimizzazione delle risorse, la qualificazione delle competenze degli orientatori, il miglioramento della qualità dei servizi, la ricerca e l’introduzione di innovazioni  nel sistema di orientamento per contribuire alla sua evoluzione
Regione Marche è attiva su progetti europei, partecipa a gruppi di lavoro nazionali e svolge il suo ruolo di raccordo con i livello nazionale ed europeo anche attraverso l’adesione alla Rete Nazionale di Diffusione (RND) di Euroguidance Italy, la quale fa parte della Rete Europea ELGPN.


Attraverso l’emanazione delle linee guida Regione Marche intende promuovere e sostenere lo sviluppo di un’offerta di servizi di orientamento permanente.
L’offerta di attività del sistema regionale di orientamento si sviluppa nel modo seguente:

  • azioni di orientamento per il benessere dello studente, la prevenzione del rischio di insuccesso e/o abbandono e l’occupabilità, rivolte a giovani inseriti nei percorsi di istruzione e formazione
  • azioni di orientamento per l’inserimento o il re-inserimento lavorativo,  rivolte a tutti i cittadini alla ricerca di una collocazione occupazionale
  • azioni di orientamento per promuovere l’inclusione sociale, rivolte a cittadini che, per qualsiasi motivo,  corrono il rischio di essere esclusi dal mercato del lavoro.

Azioni di Sistema

Orientamento alle professioni 

Continua l’impegno di Regione Marche per preparare i giovani ad ampliare  le proprie conoscenze sul mondo del lavoro e delle professioni.  Il software SORPRENDO è diffuso in tutte le scuole medie superiori di secondo grado, le università  ed i CIOF delle Marche in una logica di sistema integrato Si sta realizzando un progetto sperimentale di orientamento per lo sviluppo delle Career Management Skills (CMS) presso un selezionato numero di Istituti Comprensivi.

FormaOrienta

Ha l’obiettivo di formare gli operatori sulle linee guida regionali per costruire il “sistema Marche”: insegnanti, operatori e orientatori dei CIOF, delle agenzie formative e delle università; dirigenti, progettisti e formatori, e tutti gli stakeholders, così come indicati dalla DGR 631/2014.


Euroguidance Italy, che opera presso l’Isfol , è un organismo promosso dalla Commissione europea - DG Istruzione e Cultura - e dal Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali - DG per le Politiche Attive e Passive del Lavoro al fine di prouovere la mobilità per motivi di studio e formazione tra i Paesi dell’Unione europea.
Euroguidance Italy espleta la propria mission essenzialmente attraverso tre tipologie di attività:

  • elaborazione di materiali informativi sulle opportunità di studio, formazione e lavoro a livello nazionale e transnazionale;
  • divulgazione delle informazioni sui sistemi d’istruzione, di formazione e di orientamento dei Paesi europei;
  • organizzazione e partecipazione ad eventi pubblici sui temi dell’orientamento e della mobilità

Per assicurare una diffusione capillare delle informazioni e dei materiali sul territorio nazionale, Euroguidance Italy coordina la Rete Nazionale di Diffusione (RND), composta da strutture, operatori ed esperti impegnati nel settore dell’orientamento e della mobilità. 
Regione Marche fa parte della Rete Nazionale di Diffusione fin dalla sua costituzione.

MInformo - La newsletter di Euroguidance Italy

N.4/5 Luglio-Ottobre 2016

Rivista del Centro Euroguidance Italia - News
N.2 - 2016
N.1 - 2015

My Future - Azione di sistema per sviluppare le nuove tecnologie presso le scuole- Erasmus plus K2 (2016-2018)

Go&Learnet - Adattamento di un modello per qualificare le visite di studio in azienda, il ruolo dell’impresa e la formazione di orientatori/docenti/formatori - Leonardo TOI (2013-2015)

Career Guidelines - trasferimento dell’innovazione su metodi e strumenti per l’orientamento alle professioni - Leonardo TOI (2010-2012)

GIANT - trasferimento dell’innovazione su metodi e strumenti per la governance regionale del sistema integrato di orientamento - Leonardo TOI (2008-2010)

Servizi innovativi di orientamento e tirocini professionalizzanti all’estero per i giovani laureati delle 4 università delle Marche - Leonardo People for Labour Market

NESKIMO - Mobilità all’estero per giovani laureati (2013)

Earth - Mobilità all’estero per giovani laureati (2012)

Ecomotion - Mobilità all’estero per giovani laureati (2011)

in collaborazione con le università delle Marche e Confindustria Marche

Mobilità orientatori e docenti

MEG – Mobilising Experts on Guidance, Visite di studio all’estero per esperti di orientamento - Leonardo Partenariati Multilaterali (2011-2013)

Guidance Experts Mobility - scambio Italia-Spagna tra esperti di orientamento della Provincia Autonoma di Trento, Regione Marche (I), Castilla-La Mancha e La Rioca (ES) aderenti alla Rete ESF-CoNet (2009-2010

Il “Programma Triennale delle attività di Orientamento per il periodo 2018-2020” è rivolto ad adolescenti e giovani del territorio. E’ co-finanziato dal POR FSE 2014-2020 e persegue le seguenti finalità:

a) la messa a sistema di un’offerta di orientamento a livello regionale e il consolidamento/ qualificazione del sistema regionale

b) il miglioramento dell’occupabilità dei giovani.

La dotazione complessiva delle risorse è di € 5.138.000,00, ripartite tra

-  azioni di sistema (€ 3.008.000,00)

-  azioni per migliorare occupabilità dei giovani (€ 2.130.000,00)

Segmento bersaglio è la popolazione giovanile, quale generatore di idee innovative che possono dar luogo ad ecosistemi imprenditoriali sostenibili: con l’obiettivo di favorire il miglioramento delle condizioni di occupabilità dei giovani, pertanto, lo sviluppo e l’attivazione di un mindset imprenditoriale è al centro di progetti sperimentali di orientamento su imprenditorialità, innovazione e networking.

D.G.R. n.  772/2018