PSR 2014-2020

Programma di sviluppo rurale Regione Marche 2014-2020

Tab Html

Partenariato

Tra il 2013 e il 2014, l’Autorità di gestione (Adg) del Programma di sviluppo rurale (PSR) 2014-2020 della regione Marche ha svolto un’intensa attività per costruire insieme a tutte le realtà locali il PSR per il settennio 2014-2020.

Tutti gli attori locali interessati alle tematiche del PSR costituiscono il partenariato. La creazione di un partenariato locale è utile per dare un reale valore aggiunto alla nuova programmazione, che deriva direttamente dall'esperienza e dalle competenze di ciascun soggetto e dal contributo che ognuno può dare al dibattito sulle esigenze del territorio marchigiano.

L’ampio coinvolgimento dei partner è stato fondamentale per meglio definire molti aspetti che costituiscono il PSR e il percorso partecipativo è stato di interesse per molti attori locali, tra i quali: organizzazioni di produttori, Gruppi di azione locale (Gal), consorzi, associazioni, enti locali, cooperative, cittadini, ecc.

 

L’obiettivo della consultazione pubblica e, quindi, anche dell'ascolto delle diverse esigenze, in un'ottica di trasparenza e partecipazione, è stato raggiunto con diversi strumenti:

  • incontri
  • focus group
  • campagna di ascolto

 

Di seguito, gli incontri con il partenariato.

 

Verso il PSR Marche 2014-2020 - 4° incontro di partenariato: “Dalle strategie alle misure”

Fermo, 16 marzo 2014 ore 9.30 - Sala Convegni C/O Fermo Forum

L’obiettivo del quarto confronto tra Regione e partenariato in vista del nuovo PSR 2014-2020 delle Marche, tenutosi a Fermo nell’ambito della rassegna “Tipicità”, è stato quello di presentare alcune tra le principali misure del PSR. Dopo l’apertura dei lavori da parte dell’Assessore all’agricoltura Maura Malaspina, l’Autorità di gestione (Adg) del programma Cristina Martellini ha aggiornato l’uditorio sullo stato dell’arte della programmazione 2014-2020, anche nazionale, dei Fondi strutturali e di investimento europei (Sei) 2014-2020 ed evidenziato l’importanza attribuita dalla strategia comunitaria al concetto di qualità con riferimento particolare alla capacità amministrativa dei soggetti coinvolti.

Il dirigente della PF Programmazione Lorenzo Bisogni, dopo avere fornito ulteriori elementi sull’avanzamento della programmazione della politica di sviluppo rurale 2014-2020 e della politica agricola comunitaria (Pac), primo pilastro, anche a livello nazionale, ha illustrato la misura 4 del PSR 2014-2020 che supporta gli investimenti delle aziende e le infrastrutture nelle aree rurali e che è quindi il più importante intervento attivato a sostegno della competitività.

Silvia Fiorani, funzionario del Servizio ambiente e agricoltura, ha presentato la misura 11 del PSR 2014-2020 che sostiene l’agricoltura biologica ed è il principale strumento a tutela dell’ambiente, con riguardo, in particolare, alla protezione degli ecosistemi dipendenti dall’agricoltura e dalle foreste.

Ilaria Mantovani, funzionario del Servizio ambiente e agricoltura, ha, infine, illustrato le misure 1 e 2 inerenti il sostegno ad azioni di informazione, formazione e consulenza ovvero gli interventi del PSR 2014-2020 per il trasferimento delle conoscenze e l’innovazione nel settore agricolo e forestale e nelle aree rurali. 

Al termine delle presentazioni, molti partecipanti all'incontro sono intervenuti per chiedere chiarimenti o contribuire al dibattito.

Durante l'incontro è stato distribuito il testo, consultabile anche al link sotto riportato, che contiene oltre alle schede di misura illustrate, anche le schede della misura 7 “Servizi di base e rinnovamento dei villaggi nelle zone rurali”, della misura 8 “Investimenti nello sviluppo delle aree forestali e nel miglioramento della redditività delle foreste” e della misura 16 “Cooperazione”, sottomisure 16.1 e 16.2 inerenti l’innovazione.

Bozze Schede di misura

Verso il PSR Marche 2014-2020 - 3° incontro di partenariato: "Le strategie"

Ancona, 16 dicembre 2013 ore 15.30 - Ridotto del Teatro delle Muse

L’obiettivo del terzo confronto tra Regione e partenariato in vista del nuovo Programma di sviluppo rurale (PSR) 2014-2020 è stato quello di individuare percorsi condivisi, con gli operatori e i rappresentanti di categoria, inserendoli, a livello strategico, nella più ampia visione nazionale ed europea.

Durante l’incontro è stato presentato un documento, relativo alle prime strategie regionali per la prossima programmazione, scaturite dai fabbisogni emersi sia dall’analisi dei punti di forza, debolezza, opportunità e minaccia del contesto territoriale marchigiano, sia dai contributi emersi durante i focus group tematici e gli incontri di partenariato fin’ora effettuati.

Documento sulle prime strategie regionali


Verso il PSR Marche 2014-2020 - 2° incontro di partenariato

Ancona, 2 ottobre 2013 - Sala Li Madou, regione Marche

Prosegue il confronto tra Regione e partenariato in vista della nuova programmazione rurale (Programma di sviluppo rurale - PSR) 2014-2020 delle Marche, con il secondo incontro dedicato all’analisi del contesto territoriale ed economico. L’incontro ha visto esprimersi sul tema rappresentanti istituzionali, delle associazioni e delle categorie economiche, tutti impegnati a valutare punti di forza, di criticità e, di conseguenza, a stabilire quali sono gli obiettivi perseguibili, con quali strumenti e con quali strategie possono essere raggiunti con il nuovo PSR.

In occasione dell’incontro è stato lanciato e presentato il blog (www.quiblogpsrmarche.it) che permetterà a tutti i beneficiari e al partenariato di proseguire, su una piattaforma dedicata, lo scambio di esperienze e osservazioni così importanti per la programmazione del prossimo PSR.


Verso il PSR Marche 2014-2020: avvio del partenariato

Ancona, 2 luglio 2013 - Ridotto del Teatro le Muse, Ancona

È partita con il primo seminario di ascolto, la serie di incontri tra la Regione e il partenariato in vista della nuova programmazione del Programma di sviluppo rurale (PSR) 2014-2020 delle Marche. Il PSR riguarda tutte le categorie economiche attive o coinvolte nelle attività di sviluppo rurale - giudicato strategico dalla Regione Marche - e ha una ricaduta sull'intero tessuto sociale regionale. Per questo motivo il confronto con il partenariato e l’analisi dei dati del vecchio PSR sono un momento fondamentale per la nuova programmazione.

A tal proposito, l’Assessore all’agricoltura Maura Malaspina ha dichiarato “abbiamo avuto un primo momento di confronto importante per cominciare a lavorare al prossimo Programma di sviluppo rurale per la nostra Regione. Quello dell’agricoltura è per noi un settore strategico, uno dei pochi con segni positivi in questo periodo di difficoltà economiche”.


Focus group

Nel corso del 2013, l'Autorità di gestione (Adg) del Programma di sviluppo rurale (PSR) 2014-2020 della regione Marche ha organizzato una serie di incontri con il partenariato e i portatori di interesse marchigiani. Durante questi incontri (focus group) l'Adg ha presentato sia i risultati della precedente programmazione che la nuova programmazione 2014-2020 con l'obiettivo principale di avviare un dibattito aperto e ascoltare il partenariato sui diversi temi del PSR.

In questa sezione è possibile consultare i risultati di questa attività.

 

Focus "Ricerca, innovazione e sistema della conoscenza in agricoltura”

Osimo, 29 novembre 2013

Resoconto dei risultati delle sessioni parallele


Focus "Sviluppo locale integrato"

Osimo, 15 novembre 2013

Resoconto dei risultati delle sessioni parallele


Focus "Ecosistema, cambiamenti climatici ed energia"

Osimo, 25 ottobre 2013

Resoconto dei risultati delle sessioni parallele


Focus "Filiere e competitività"

Osimo, 20 settembre 2013

Resoconto dei risultati delle sessioni parallele

Resoconto dei risultati della sessione 2 “Credito”


Focus “Sviluppo aree montane e ruolo dell’agricoltura”

Osimo, 25 luglio 2013

Resoconto dei risultati delle sessioni parallele

La campagna di ascolto

L'assessore Casini ha condotto una campagna di ascolto itinerante per raccogliere indicazioni e suggerimenti in modo da rendere i bandi del PSR più aderenti alle esigenze dei territori marchigiani e per impiegare nel migliore dei modi tutte le risorse a disposizione.

Questo il calendario degli incontri avvenuti nel 2015:

  • provincia di Fermo - 16 settembre – Amandola – Auditorium Vittorio Virgili
  • provincia di Ascoli Piceno – 18 settembre - Force - Sala del rame
  • provincia di Pesaro Urbino – 23 settembre - Macerata Feltria –Teatro Battelli
  • provincia di Macerata – 25 settembre - San Severino Marche - Sala degli Stemmi Palazzo Comunale
  • provincia di Ancona – 30 settembre - Monte San Vito - Centro Turistico Carlo Urbani

 

Durante gli incontri, oltre a raccogliere indicazioni e suggerimenti dal territorio, è stato presentato il PSR 2014-2020 e alcune delle misure presbite:

 


I video degli incontri 


 

Valutazione ambientale strategica

La valutazione ambientale strategica (Vas) del Programma di sviluppo rurale (PSR) della regione Marche ha lo scopo di garantire un elevato livello di protezione dell’ambiente e contribuire all’integrazione di considerazioni ambientali per assicurare che l’attuazione del programma contribuisca a uno sviluppo sostenibile.

La valutazione ambientale strategica comprende diverse attività:

  • verifica di assoggettabilità
  • elaborazione del rapporto ambientale
  • svolgimento di consultazioni
  • valutazione del rapporto ambientale e degli esiti delle consultazioni
  • decisione
  • informazione sulla decisione
  • monitoraggio

 

Percorso di VAS 

La consultazione pubblica prevista nell’ambito del procedimento di Vas ha avuto avvio, con pubblicazione dell'annuncio sul BUR (Bollettino ufficiale regionale), il 17 luglio 2014 e si è conclusa il 15 settembre 2014. Tutti hanno potuto prendere visione della proposta del PSR 2014-2020, del Rapporto ambientale e della Sintesi non tecnica e hanno potuto presentare le proprie osservazioni in forma scritta, anche fornendo nuovi o ulteriori elementi conoscitivi e valutativi. 

I dettagli delle osservazioni pervenute sono riportati nell’Allegato A del Parere motivato (vedi il decreto del dirigente della PF (Posizione di funzione) Valutazioni e autorizzazioni ambientali n. 136/VAA del 23/12/2014).

Sono stati consultati anche gli enti gestori dei siti Natura 2000 regionali. I pareri espressi, raccolti e verificati dall’autorità competente della procedura Vas, sono riportati nell’allegato C del Parere motivato. 

Il Rapporto ambientale, che è stato oggetto di consultazione pubblica, è stato rivisto in base al Parere motivato e alle modifiche apportate al PSR Marche, a seguito delle osservazioni avanzate dalla Commissione europea. Queste modifiche, come ha certificato il valutatore Vas, hanno portato a dei  miglioramenti per quanto riguarda le ricadute ambientali degli interventi previsti del PSR stesso e non sono rilevabili potenziali effetti negativi.

 

Approfondimenti

Primo rapporto ambientale PSR Marche 2014-2020

Sintesi non tecnica

PSR Marche 2014-2020 (Deliberazione amministrativa dell'assemblea legislativa n. 108 del 17 luglio 2014)

 

Allegati al PSR 2014-2020 della regione Marche approvato dalla Commissione europea il 28 luglio 2015 inerenti la Valutazione ambientale strategica:

Piano di monitoraggio Vas, allegato D del Parere motivato del dirigente della PF (Posizione di funzione) Valutazioni e autorizzazioni ambientali n. 136/VAA del 23 dicembre 2014.

 

Primi documenti del PSR 2014-2020: