Terremoto Marche

News

mercoledì 28 settembre 2016  12:27 

Con delibera la Giunta regionale ha attivato un Fondo di garanzia per favorire la ripresa delle attività economiche nelle zone del sisma. Le aziende interessate potranno accedere a un fondo preesistente per le imprese colpite da calamità naturali. Un milione e 830 mila euro verrà destinato alle garanzie di primo grado a favore degli insediamenti produttivi, commerciali e turistici delle province di Ascoli Piceno, Fermo e Macerata, allo scopo di ricostruire le scorte e ripristinare l’agibilità dei laboratori, dei negozi, degli alberghi. “In questa fase di post emergenza, la Regione viene incontro anche alle esigenze del tessuto imprenditoriale delle aree devastate dal terremoto, aiutandole a superare le difficoltà collegate al riavvio delle attività economiche danneggiate – afferma l’assessora alle Attività Produttive, Manuela Bora – Il sisma ha causato, in questi territori, danni non sempre percepiti nella l ...

   

venerdì 23 settembre 2016  18:48 

Chiuse le tendopoli di Acquasanta, Spelonga (Arquata del Tronto), Montefortino, Amandola; le altre saranno smantellate la prossima settimana.

Sono meno di 200 le persone che dormono ancora in tenda. Alcune tende restano a servizio dei volontari, ausiliari che vengono da altri comuni e per coloro che al susseguirsi delle scosse, per paura, preferisce passare la notte in tenda.   

giovedì 15 settembre 2016  19:00 

“Non camminerai mai solo”: è l’impegno assunto dalla Regione Marche nei confronti dei ragazzi terremotati, scritto (in inglese) sulle felpe regalate agli alunni della scuola di Arquata del Tronto. La struttura inaugurata è stata realizzata in sole due giornate dai volontari di protezione civile del Corpo nazionale degli alpini, consente a un centinaio di ragazzi delle materne, elementari e medie, di iniziare regolamenta le lezioni.

   

giovedì 8 settembre 2016  18:50 

E’ già operativo a distanza di poche ore dalla scossa sismica del 24 agosto ma ufficialmente si insedia oggi il CCR  il Centro di Coordinamento Regionale per la gestione degli interventi urgenti di protezione civile.   Responsabile del C.C.R. è il Direttore de l Dipartimento regionale della Protezione Civile Ing. Cesare Spuri che coordina sul posto tutte le fasi, dalla prima emergenza per salvare le vite umane, alle scelte per avviare con velocità le soluzioni per levare la popolazione dalle tende, l’avvio delle scuole, il ritorno di tutto il territorio a condizioni di normalità. Presso il Centro si svolgono le undici funzioni di supporto di Protezione Civile: logistica dei materiali e dei mezzi, assistenza alla popolazione, volontariato, sanità e assistenza sociale, servizi essenziali e mobilità, presidio beni culturali, telecomunicazioni d’emergenza, tecnica di valutazione e pianificazione degli interventi, cens ...

   

mercoledì 7 settembre 2016  12:16 

Le squadre di tecnici della Protezione Civile e dei Vigili del Fuoco sono al lavoro in tutto il territorio della Regione per verificare le condizioni di sicurezza e agibilità degli edifici scolastici o stato di agibilità per consentire agli studenti dei comuni colpiti dal terremoto di riprendere le lezioni al più presto.