Istruzione Formazione e Diritto allo studio

Università della terza età

Con Legge Regionale n. 23 del 29 luglio 1991 la Regione Marche ha voluto riconoscere le attività delle università per la terza età proprio per favorire l’integrazione dell’anziano nella realtà socio-culturale della comunità di appartenenza e la promozione della cultura quale elemento volto alla formazione della piena e libera personalità dei cittadini”.

Con DGR n. 289 del 9 marzo 2020 sono stati approvati per gli anni accademici 2020/2021 e 2021/2022 i “Criteri e modalità in materia di assegnazione di ausili finanziari per le attività realizzate dalle università per la terza età e di educazione permanente, comunque denominate, istituite e/o gestite da istituzioni pubbliche o private”

Tali criteri e modalità disciplinano:

-            soggetti che possono presentare istanza di contributo e requisiti di ammissibilità

-            tipologia dell’intervento e condizioni di ammissibilità

-            risorse finanziarie

-            contributo regionale e criteri per il riconoscimento

-            spese ammissibili e non ammissibili a contributo

-            istanze, valutazione, rendicontazione, modalità di concessione ed erogazione contributo

-            revoca dei contributi

 

Con decreto dirigenziale n. 398 del 12 maggio 2020 sono state approvate le modalità in materia di assegnazione ausili finanziari per le attività realizzate dalle università per la terza età e di educazione permanente, comunque denominate, istituite e/o gestite da istituzioni pubbliche o private anno accademico 2020/2021 - “Allegato A”.

La modulistica che sarà resa disponibile in formato fruibile entro breve, è consultabile all’Allegato A al decreto attuativo.

 

DGR n. 289/2020

Decreto n. 398 del 12 maggio 2020

All. A al Decreto n. 398 del 12 maggio 2020