Enti Locali e Pubblica Amministrazione

News ed eventi

martedì 14 dicembre 2021  13:53 

"Vivere semplice - Vivere digitale", non è solo lo slogan del Progetto regionale DigiPalm (Digitalizzazione delle Pubbliche Amministrazioni Locali delle Marche), ma un preciso impegno della Regione nei confronti dei cittadini ad accompagnarli nel processo di transizione al digitale, centrale anche nella strategia del Piano nazionale di ripresa e resilienza (PNRR).

Con la finalità, dunque, di migliorare l’offerta dei servizi digitali dei Comuni del territorio sulla base di un accordo con il Dipartimento per la Trasformazione Digitale (DTD) della Presidenza del Consiglio dei Ministri, il progetto DigiPalm, partito un anno fa, sta per concludersi Il prossimo 31 dicembre. L’accordo aveva lo scopo di diffondere l'utilizzo dei sistemi nazionali PagoPA, SPID e AppIO a livello locale, anche nei piccoli Comuni, facendo leva sul ruolo della Regione come intermediario tecnologico e facilitatore alla transizione digitale nello “switch off”, ovvero nel passaggio definitivo alle nuove modalità centralizzate di identificazione e di accesso ai servizi online di tutte le pubbliche amministrazioni italiane, obbligatoriamente previsto dalla normativa.

“La Regione vuole rendere sempre più semplice la vita ai marchigiani – ha evidenziato il vicepresidente e assessore alla Digitalizzazione, Mirco Carloni - perché le Marche possano essere il luogo migliore in cui vivere e lavorare. È grazie alle risorse del proprio patrimonio informatico – dai datacenter alle rinnovate piattaforme di cooperazione applicativa per i pagamenti elettronici, l'autenticazione federata, l’integrazione con i flussi di notifica dell’AppIO e l'erogazione dei servizi di eGovernment dei Comuni basata su un coordinamento delle attività dei loro fornitori ICT – che la Regione Marche ha potuto fornire le necessarie azioni di supporto tecnico, formazione, attivazione ed accompagnamento agli enti aderenti.”

Il progetto DigiPalm prevede anche attività di animazione e comunicazione ai cittadini ed eventi di sensibilizzazione articolati con la formula mista: “webinar on-line” ed eventi in presenza, organizzati in forma di “Road Show” itineranti nelle 5 province marchigiane.

Sono partiti già agli inizi di dicembre, ieri a Falconara Marittima e oggi a Tolentino. I prossimi incontri in calendario saranno:

  • 16/12/2021 9:00-12:30 Porto Recanati (MC) in corso Matteotti 230, nei pressi del Comune
  • 17/12/2021 9:00-12:30 Apecchio (PU) davanti al palazzo delle Poste, via Dante Alighieri 44
  • 19/12/2021 15:00-18:30 Fratte Rosa (PU) in piazza San Giorgio in occasione della manifestazione “Oh, che bel Natale”
  • 22/12/2021 16:00-19:30 Monsampietro Morico (FM) presso SAL “Il tamarindo” via Ete
  • 23/12/2021 9:00-12:30 Senigallia (AN), in piazza Aurelio Saffi (per tutti i comuni dell'Unione delle terre della marca Senone)

Oggi, 14/12 e poi il 16/12, alle ore 17:30, sono in programma altri webinar a diffusione regionale rivolti a tutta la cittadinanza. Gli interessati possono iscriversi alle sessioni in tempo reale (in streaming su piattaforma di videoconferenza Lifesize.cloud) registrandosi all’indirizzo https://www.regione.marche.it/Entra-in-Regione/Digipalm/Registrazione-Digipalm.

I temi trattati saranno:

  • Introduzione ai pagamenti digitali
  • Come attivare SPID
  • Come pagare digitalmente servizi, tributi e imposte, attraverso la piattaforma regionale Mpay
  • Come pagare digitalmente le prestazioni sanitarie regionali
  • Come consultare l’estratto conto e visualizzare i pagamenti in sospeso
  • Come ricevere avvisi e messaggi e pagare con APPIO

Tutte le sessioni saranno registrate e rese disponibili sul portale regionale dedicato al progetto DIGIPALM, per chi volesse rivederle in qualsiasi momento.

I Road show nei Borghi marchigiani invece prevedono l’allestimento di stand nelle piazze e nei luoghi centrali durante i mercati settimanali o le manifestazioni natalizie, dove i cittadini potranno avvicinarsi e conoscere i servizi di digitalizzazione dell’ente e l’attività della Regione Marche per promuovere la transizione digitale. Saranno coinvolti anche i provider SPID dichiaratisi disponibili a rilasciare gratuitamente ai cittadini le credenziali. Altre date sono in programma nel 2022 in altri Comuni.

La Regione Marche nel ruolo di coordinatore e abilitatore per gli enti del territorio ha ottenuto una buonissima risposta dagli Enti locali: 164 adesioni alla data del 15 dicembre 2020. Un supporto tecnologico e concreto necessario soprattutto per i piccoli Comuni, che, grazie al progetto, sono riusciti a raggiungere gli obiettivi prefissati nel rispetto dell’obbligo di “switch off” dettato dalla normativa nazionale, già alla prima scadenza del 28 febbraio 2021”.

La normativa vigente prevede infatti l'obbligo di utilizzo di PagoPA e SPID come unici canali per comunicare ed effettuare pagamenti con le PA entro la fine dell’anno. Il progetto Digipalm nasce proprio per affiancare i cittadini e gli enti locali in questo processo di transizione con 3 obiettivi principali:

  1. L’integrazione con la piattaforma PagoPA di tutti i servizi di pagamento del Comune, resa possibile grazie alla piattaforma regionale Mpay, strumento di intermediazione che consente agli enti locali di attivare tutti i modelli di pagamento previsti;
  2. L’integrazione con l’App IO delle notifiche di pagamento al cittadino e di altri servizi di pubblica utilità come l’avanzamento delle pratiche di ricostruzione post terremoto, attivate grazie alla nuova piattaforma regionale “IOService”;
  3. L’attivazione, per ogni ente, di almeno un servizio accessibile con autenticazione SPID, realizzata tramite la federazione con il sistema di autenticazione regionale FED-COHESION.

Borgo Digitale Diffuso - Vivere semplice vivere digitale (locandina)