giovedì 6 agosto 2020  15:08 

Bando di accesso per il finanziamento di progetti di investimento e diversificazione produttiva - Accordo di programma per l’area di crisi industriale complessa pelli-calzature fermano maceratese sottoscritto in data 22/07/2020 - DGR n.223 del 24/02/2020 e n.1068 del 30/07/2020

 In attuazione di quanto previsto dall’Accordo di programma per l’area di crisi industriale complessa fermano-maceratese di cui alla DGR n.223/2020, l’obiettivo dell’intervento è quello di contribuire, in funzione anticiclica, allo sviluppo produttivo e occupazionale di un territorio della Regione Marche riconosciuto nel dicembre 2018 come “area di crisi industriale complessa”, attraverso un progetto complessivo di rilancio di queste zone, capace di sostenere sia l’attrazione di nuovi investimenti da parte di imprese ubicate in altre aree, sia la realizzazione di interventi di ampliamento della capacità produttiva diimprese già localizzate o di diversificazione della produzione, integrati con programmi occupazionali tesi almantenimento o all’incremento degli addetti in azienda. Tale situazione è stata ulteriormente aggravatadall’ emergenza del Covid-19 che ha rappresentato una ulteriore e straordinaria criticità che si è andata asommare a quelle già strutturali evidenziate nella richiesta di riconoscimento dell’area di crisi complessa.Pertanto l’intervento viene inquadrato nell’ambito della strumentazione posta in essere dallaCommissione Europea, da un lato, e dal Governo Italiano, dall’altro, volta a fronteggiare il graveturbamento economico generato dalla pandemia da Covid-19, con particolare riferimento al“Quadro temporaneo per le misure di aiuto di Stato a sostegno dell’economia nell’attualeemergenza del COVID-19” (Comunicazione C(2020) 1863 e s.m.i.) e al DL “Rilancio” n. 34 del19/05/2020 “Misure urgenti in materia di salute, sostegno al lavoro e all’economia, nonché dipolitiche sociali connesse all’emergenza epidemiologica da COVID-19”, notificato alla CommissioneUE per l’istituzione del Regime di aiuti italiano ai sensi del Temporary Framework (e autorizzatocon la Decisione C(2020) 3482 e classificato con il seguente numero SA. 57021).


Dotazione finanziaria

Le risorse per l’attuazione del presente intervento, ammontano complessivamente ad € 4.950.000 a carico del bilancio regionale 2022

 

Localizzazione
Gli interventi di cui al presente bando dovranno essere realizzati nei Comuni dell’AREA DI CRISI COMPLESSA FERMANO MACERATESE di cui al Decreto del Ministro dello Sviluppo economico del 12/2/2018(APPENDICE A.1). La localizzazione dell’intervento dovrà essere indicata in fase di presentazione della domanda. Nel caso in cui al momento della presentazione della domanda, una o più sedi operative non fossero ancora definite, potrà essere indicata quella presunta e comunque comunicata definitivamente entro e non oltre la prima richiesta di liquidazione (a titolo di anticipo o SAL o SALDO).

 

Beneficiari

Possono beneficiare delle agevolazioni previste dal presente bando le MPMI (micro, piccole, medie imprese) manifatturiere e di servizi alla produzione, con priorità per le imprese del settore pelli-calzature e della relativa filiera, in conformità con quanto previsto dal Progetto di riconversione e riqualificazione industriale (PRRI) dell’Accordo di Programma

 

Modalità e tempistiche

La domanda di partecipazione dovrà essere presentata a partire dalle ore 10.00 dal 13 agosto 2020 ed entro, e non oltre, le ore 12.00 del 30 settembre 2020 attraverso la piattaforma SIGEF.

 

 Programmi di investimento ammissibili


Con il presente Bando vengono finanziati progetti di investimento rivolti:
a) alla realizzazione di nuovi impianti produttivi o all’ampliamento degli impianti produttivi esistenti;
b) all’ampliamento e/o alla riqualificazione degli impianti produttivi esistenti tramite diversificazione della produzione in nuovi prodotti aggiuntivi;
c) all’ammodernamento degli impianti aziendali, anche tramite l’acquisizione di beni strumentali, materiali e immateriali, funzionali alla trasformazione tecnologica e digitale dell’impresa secondo il modello “Impresa 4.0” e/o finalizzato alla tutela della sicurezza e della salute delle aziende e dei lavoratori (Covid, antisismica ecc).