Entra in Regione  /  ODS  /  Eventi

Eventi

martedì 26 maggio 2020  08:52 

TRA ACCOGLIENZA ED ESCLUSIONE: PER UN INTERVENTO COMPETENTE SULLE VULNERABILITÀ DEI MIGRANTI

PIATTAFORMA GOTOMEETING

SCARICA QUI IL PROGRAMMA DETTAGLIATO

SCARICA I MATERIALI DIDATTICI

ESITI DEL WORKSHOP

 

 

 

La dimensione della vulnerabilità e del disagio mentale dei migranti forzati e dei minori stranieri non accompagnati, non solo di coloro ospitati nei centri di prima e seconda accoglienza, ma anche e soprattutto dei cosiddetti “irregolari” e dei “transitanti”, non gode da sempre di una politica di cura e riabilitazione adeguata e competente. 

Le modifiche normative introdotte dai “decreti sicurezza” dell’ottobre 2018 hanno pesantemente aggravato un sistema dell’accoglienza già deficitario e perennemente “emergenziale”, determinando un aumento di “irregolari presenti” sul territorio italiano e marchigiano, con pesanti conseguenze “umane” e gravi ricadute sociali e sanitarie.

Il workshop si propone di affrontare una disamina dei problemi di salute e specificamente di quella mentale e di avviare una riflessione ed un confronto con altre realtà, per realizzare una strategia complessiva di intervento sul territorio, individuando, attraverso uno sguardo ed un approccio metodologico di tipo etnopsi e transculturale, possibili percorsi per la dotazione di un modello operativo di psichiatria territoriale che possa rispondere in maniera adeguata ai bisogni esistenti. 

 

3 / 4 giugno ore 15.00-17-00

Patrizia Carletti

(OdS Marche, responsabile scientifica FAMI Marche 2219)

I migranti nella Regione Marche e il Progetto FAMI 2219.

 

Paolo Pedrolli

(Direttore UOC Salute mentale DSM ASUR Marche AV2, coordinatore Salute mentale ASUR Marche)

I servizi dei DSM e i migranti forzati. Criticità, attività in corso e proposte operative.

 

Discussione e conclusioni

_____________________________________

5 / 8 giugno ore 15.00-17-00

Vincenzo Castelli

(Presidente Cooperativa Sociale On the Road, consulente, esperto)

Marginalità ed esclusione: dalla vulnerabilità strutturale alla vulnerabilità psichica. Il lavoro di strada, bisogni emergenti e gli interventi a bassa soglia sulle vulnerabilità

 

Alessandro Fulimeni

(Cooperativa Sociale Nuova Ricerca Agenzia Res, Responsabile SPRAR-SIPROIMI)

Il sistema di accoglienza e il disagio mentale. Salute e bisogni nell’ambito dell’accoglienza dei richiedenti asilo e dei titolari di protezione

 

Discussione e conclusioni

 

______________________________________

 

9 / 10 giugno ore 15.00-17-00

Giuseppe Cardamone

(Direttore Area salute Mentale Adulti DSMD Azienda USL Toscana Centro, responsabile scientifico FA-MI Toscana 2103)

Il sistema di protezione interdisciplinare per la salute mentale di richiedenti asilo e rifugiati. L’esperienza della Regione Toscana

Salute mentale di comunità ed etnopsichiatria: un nuovo territorio per la salute mentale

 

Discussione e conclusioni

 

marco.refe marco.refe@regione.marche.it marco.refe