News ed Eventi

lunedì 15 maggio 2017  13:26 

Un primo bilancio sullo stato di attuazione del programma operativo e le opportunità legate ai bandi di prossima emissione a sostegno della famiglia, del lavoro, dell’istruzione e della formazione.  Di questo si è parlato sabato 13 maggio, nel corso del seminario “REGIONE MARCHE & FONDO SOCIALE EUROPEO: DALLA PARTE DEL CITTADINO” ad Acqualagna.  La scelta di Acqualagna non è stata casuale, ma rientra in una più ampia strategia di coinvolgimento del territorio, per promuovere un più stretto rapporto con le istituzioni. Dopo i saluti di benvenuto del sindaco di Acqualagna, Andrea Pierotti, i lavori sono stati aperti dall’assessore all’Istruzione, al lavoro e alla formazione Loretta Bravi. Introducendo le relazioni dei tecnici l’assessore ha fornito i principali dati economici e chiarito i criteri e le priorità scelti per orientare la stesura dei bandi e inquadrare il lavoro dei vari Servizi (La ...

   

lunedì 8 maggio 2017  12:30 

AD ACQUALAGNA IL SEMINARIO DI PRESENTAZIONE SUI PROSSIMI BANDI DEL FONDO SOCIALE EUROPEO MARCHE 2014-2020 Si terrà il prossimo 13 maggio, presso il Teatro Comunale di Acqualagna (PU), in mattinata, un seminario dedicato alla presentazione dei prossimi bandi in uscita a valere sul Fondo Sociale Europeo Marche 2014-2020. L’incontro “REGIONE MARCHE & FONDO SOCIALE EUROPEO: DALLA PARTE DEL CITTADINO". Approfondimento su bandi e interventi di Politiche Sociali, Istruzione, Formazione e Lavoro” vuole proporsi come un momento rivolto a quanti - a vario titolo – sono interessati all’attuazione degli interventi promossi da Regione Marche con il Fondo Sociale Europeo, tra cui Amministratori Pubblici, Università e, più in generale, tutti gli stakeholder del “sistema marche”. La persona è al centro della progettazione di questi bandi, perché si propongono di risolvere problemi legati alla gestione familiare, a ...

   

martedì 4 aprile 2017  13:11 

Dalle ore 12,00 del 4 aprile 2017 – come stabilito con decreto MISE del 24 febbraio 2017 - sarà possibile nuovamente fare richiesta per gli incentivi previsti dalla Legge 181/89 applicabile alle aree di crisi industriale non complessa. Per la Regione Marche queste aree coincidono con i comuni ricompresi nei sistemi locali del lavoro individuati con DGR 1500/2016. L’obiettivo è finanziare investimenti produttivi per l'ampliamento, la ristrutturazione e la delocalizzazione degli stabilimenti produttivi, creando nuovi posti di lavoro. Gli incentivi sono rivolti a piccole, medie e grandi imprese, economicamente e finanziariamente sane. La dotazione finanziaria disponibile è pari a 80 milioni di euro.

   

martedì 28 marzo 2017  15:10 

Sono ancora aperte le adesioni alla 5° edizione del Progetto Studenti "Destinazione-Futuro", presentato ai Dirigenti Scolastici presso la sede regionale lo scorso 2 marzo e rivolto agli studenti degli istituti secondari di 2° grado, con l’obiettivo di avvicinare i giovani all'Unione Europea, rendendoli più consapevoli del significato di cittadinanza europea e delle opportunità che da questa derivano.   I ragazzi - assistiti da un insegnante tutor come pure da un servizio esterno di tutoring on-line, formato da un team di formatori e messo a disposizione dalla Regione - sono invitati a partecipare ad un concorso/progetto attraverso il quale potranno essere protagonisti di un percorso di scoperta di valori, diritti, doveri ed opportunità derivanti dal loro status di CITTADINI EUROPEI  e comunicarlo ai propri coetanei tramite la realizzazione di un video, di un blog o sito web, oppure di uno spot radio o altro tipo di messaggio informativo. P ...

   

lunedì 20 marzo 2017  11:22 

Por Marche Fse 2007/2013, il Comitato di sorveglianza approva il Rapporto finale di esecuzione: impiegati 284 milioni di euro, 100 mila marchigiani coinvolti.  Il periodo di programmazione 2007-2013 del Fondo sociale europeo (Fse) si chiude, nelle Marche, con il pieno assorbimento delle risorse disponibili e una spesa complessiva del 102 per cento. A fronte di 278,7 milioni di euro disponibili, la Regione ha pagato 284,8 milioni: un importo superiore alla dotazione assegnata. Su 51 mila progetti pervenuti dal territorio, ne sono stati approvati 32 mila, avviati 31 mila e conclusi circa 27 mila. I marchigiani che hanno beneficiato degli interventi finanziati con il Fse sono stati 100 mila, a fronte di in contesto economico del settennio che ha registrato un calo del Pil (Prodotto interno lordo) marchigiano dell’8 per cento e una diminuzione della domanda di lavoro: il tasso di disoccupazione (fascia di età 20-64 anni) si è attestato attorno al 9,9 per cento, ...