Regione Utile  /  Salute  /  Rimborsi

Salute

Contatti

PF Mobilità Sanitaria ed Area extraospedaliera

Dirigente Dott. Filippo Masera
via Gentile da Fabriano, n. 3, 60125 Ancona
tel. :071.806.4144
fax :071.806.4120
Email:
filippo,masera@regione.marche.it

Responsabile del procedimento
Stefania Andreani
tel.: 071.806.4066
Email: stefania.andreani@regione.marche.it

Rimborsi

Rimborso alle aree vaste delle somme erogate ai soggetti sottoposti a ossigenoterapia iperbarica

 

La Regione tutela il diritto alla salute dei cittadini marchigiani che necessitano di trattamenti iperbarici il cui onere non è posto, sulla base della normativa vigente, a carico del Fondo Sanitario Nazionale.

Ai cittadini iscritti negli elenchi delle Aziende Unità sanitarie locali marchigiane di residenza dell’assistito sono rimborsate, su richiesta dello stesso o dei suoi eredi, corredata della certificazione del medico specialista contenente il numero dei trattamenti da effettuare e della documentazione relativa alle spese sostenute, nella misura del 50% della tariffa stabilita dal nomenclatore tariffario per le prestazioni di ossigenoterapia iperbarica, le spese per i trattamenti di medicina iperbarica prescritti dal medico specialista per le patologie rimborsabili definite dalla Giunta Regionale con D.G.R. n° 2182/2001.

Istanza al Distretto Sanitario di competenza. Istruttoria delle istanze che pervengono dalle Aree Vaste finalizzata all'emanazione del Decreto del Dirigente del Servizio di assegnazione impegno liquidazione ed erogazione delle somme spettanti all'ASUR Marche a titolo di rimborso, per le spese sostenute dalle Aree Vaste per il rimborso delle somme erogate ai soggetti sottoposti a ossigenoterapia iperbarica. Autorizzazione all'emissione mandato di pagamento.


 

Normativa:

L.R. n. 7/2000- D.G.R. n° 2182/2001

Rimborsi spese agli accompagnatori dei sottoposti a trapianto d'organo

 

L' Area Vasta -ASUR Marche di residenza del cittadino in attesa di trapianto o che ha già subito trapianto, rimborsa all'assistito e ad un accompagnatore (no rimborso auto per quest’ultimo) nonché al donatore vivente, su richiesta dello stesso o degli eredi, corredata dalla documentazione relativa alle spese sostenute, le spese di seguito indicate, dallo stesso sostenute anche all’estero, per l'esecuzione:

a) degli esami preliminari e degli esami per la tipizzazione tissutale;
b) dell'intervento di trapianto;
c) di tutti i controlli successivi nonché di quelli derivanti dalle complicanze.
d) spese di viaggio (in caso di utilizzazione di autovettura privata propria o noleggiata un quinto del costo, vigente nel tempo, della benzina super per ogni chilometro percorso e rimborso delle spese sostenute per il pagamento dei pedaggi autostradali), compreso l'eventuale costo del biglietto aereo
e) spese sostenute per il soggiorno nella località sede del centro trapianti o prossima ad esso, al 70 per cento del costo sostenuto per l'alloggio e per i pasti sino ad un massimo di lire duecentocinquantamila giornaliere (importo rivalutato all'inizio di ciascun anno in base agli indici Istat dei prezzi al consumo per le famiglie di operai ed impiegati).

L' Area Vasta -ASUR Marche eroga altresì all’assistito che sia stato autorizzato secondo la normativa statale vigente ad effettuare i trapianti di organo, cornea, tessuto e midollo all’estero ulteriori contributi volti a coprire le maggiori spese sostenute entro i limiti e secondo le modalità stabilite dagli artt. 2 e 3 della L.R. 65/97 e s.m.i.

Istanza al Distretto Sanitario di competenza. Istruttoria delle istanze che pervengono dalle Aree Vaste finalizzata all'emanazione del Decreto del Dirigente del Servizio di assegnazione impegno liquidazione ed erogazione delle somme spettanti all'ASUR Marche a titolo di rimborso, per le spese sostenute dalle Aree Vaste per il rimborso delle spese di viaggio e soggiorno per gli accompagnatori di soggetti sottoposti a trapianto d'organo. Autorizzazione all'emissione mandato di pagamento.


 

Normativa:

L.R. n. 65/1997 - L.R. n. 24/1999 - L.R. n. 16/2000 - L.R. n.33/14 -DGR n. 700/2000

Rimborsi spese agli accompagnatori dei sottoposti a prestazioni terapeutiche per la cura delle patologie oncologiche

 

Gli assistiti che necessitano di trattamento radioterapico e chemioterapico, nonché di altre prestazioni terapeutiche finalizzate alla cura delle patologie oncologiche hanno diritto, tra l’altro, dietro richiesta, anche retroattiva di dieci anni, corredata da adeguata documentazione relativa alle spese sostenute, al rimborso da parte dell' Area Vasta -ASUR Marche di residenza, per se e per un eventuale accompagnatore (purchè la relativa presenza sia riconosciuta necessaria dal servizio sanitario della competente unità sanitaria - non è previsto il rimborso chilometrico auto per quest’ultimo, ma sono ammessi solo biglietti per mezzi pubblici) delle spese di seguito indicate, anche per cure all’estero qualora autorizzate:

  • rimborso totale delle spese di viaggio dal luogo di residenza o domicilio a quello di cura effettuato con comuni mezzi di trasporto pubblico o con ambulanza, ovvero in caso di utilizzazione di autovettura privata propria, di terzi o noleggiata al rimborso di un quinto del costo, vigente nel tempo, della benzina super per ogni chilometro percorso e rimborso delle spese sostenute per il pagamento dei pedaggi autostradali), compreso l'eventuale costo del biglietto aereo;
  • al rimborso nella misura massima del 70% della spesa di mantenimento nel luogo di cura limitatamente al periodo previsto per le prestazioni , con il limite annuo di € 774,69.

Istanza al Distretto Sanitario di competenza. Istruttoria delle istanze che pervengono dalle Aree Vaste finalizzata all'emanazione del Decreto del Dirigente del Servizio di assegnazione impegno liquidazione ed erogazione delle somme spettanti all'ASUR Marche a titolo di rimborso, per le spese sostenute dalle Aree Vaste per il rimborso delle spese di viaggio e soggiorno per gli accompagnatori di soggetti sottoposti a prestazioni terapeutiche finalizzate alla cura di patologie oncologiche. Autorizzazione all'emissione mandato di pagamento.


 

Normativa:

L.R. n. 30/1987 - L.R. n. 52/1994 - DGR 3514/1996 - DGR 1905/2008

Rimborso spese ai familiari che assistono il bambino oncoemopatico

 

L' Area Vasta -ASUR Marche di residenza familiare, con residenza al di fuori dalla città sede delle strutture ospedaliere di seguito citate, che assiste costantemente il bambino oncoemopatico nell'Ospedale Salesi di Ancona o presso la Divisione di ematologia della U.S.L. n° 3 di Pesaro, e/o a domicilio, riconosce dietro presentazione della relativa documentazione specifici rimborsi, provvidenze economiche e sociali anche in occasione delle periodiche visite di controllo:

a) rimborso totale delle spese di viaggio dal luogo di residenza o domicilio a quello di cura effettuato con comuni mezzi di trasporto pubblico o con autoambulanza, mentre la misura del rimborso per le spese di viaggio effettuato con mezzi propri, di famiglia o di terzi, è pari a 1/5 del costo della benzina super, vigente nel tempo, per ogni chilometro percorso;
b) rimborso nella misura massima del 70% delle spese di soggiorno nel luogo di cura limitatamente al periodo previsto per le prestazioni, purché adeguatamente documentate.


 

Normativa:

L.R. n. 16/1993