News

mercoledì 17 luglio 2019  01:07 

 

"Youthquake", un terremoto di solidarietà, è uno Sve strategico coordinato dall’ONG ARCS Culture Solidali e nato a seguito del terremoto che nel 2016 ha colpito le regioni del Centro Italia.  

Il programma è nato con l'obiettivo di aiutare le comunità locali a risollevarsi dai danni del terremoto sia tramite l’arrivo di volontari nelle regioni danneggiate sia dando la possibilità ai giovani del territorio di fare un’esperienza di volontariato all’estero


Descrizione del progetto

All'interno del progetto "Youthquake Turchia", attualmente si ricercano giovani italiani provenienti da Marche, Umbria, Lazio ed Abruzzo, interessati a svolgere un progetto di volontariato a Gaziantep, organizzando attività a sostegno di giovani rifugiati e svantaggiati.


Attività dei volontari

Durante i 4 mesi di progetti, i volontari selezionati si occuperanno di:

- Aiutare l’associazione a promuovere i progetti di volontariato;

- Prendere parte a lezioni e ad attività ricreative con rifugiati siriani e afgani;

- Educazione dei bambini e dei giovani;

- Supportare e fare attività di educazione non-formale con bambini ricoverati in ospedale;

- Partecipare a tandem linguistici in inglese con altri giovani;

- Partecipare a lezioni di lingua araba tenute da volontari locali;

- Organizzare eventi interculturali;

- Organizzare workshops;

- Prendere parte ad attività di tutela ambientale


Requisiti di partecipazione

Per partecipare al progetto è necessario rispettare i requisiti sottostanti:

- essere italiani provenienti dalle regioni colpite dal terremoto del 2016: Marche, Umbria; Lazio, Abruzzo 

- avere un'età compresa tra i 18 e i 30 anni 

- essere motivati ed interessati ai temi trattati dal progetto

 - essere in grado di comunicare discretamente in inglese


Condizioni economiche 

Il progetto di volontariato prevede la copertura di: viaggio A/R (entro un massimale) vitto, alloggio pocket money per le spese personali, corso di lingua locale e copertura assicurativa e supporto pre e post partenza.



Per conoscere i dettagli dello SVE, consulta il BANDO UFFICIALE

Per maggiori informazioni e per candidarsi contattare l'Associazione ARCS



All'interno del programma "Youthquake", il Servizio Volontario Europeo strategico finanziato dal programma europeo Erasmus +che mira a supportare i singoli Stati nel promuovere il potenziale umano e sociale dell'Europa e a sviluppare dei programmi educativi per favorire le opportunità di cooperazione e mobilità dei giovani europei, con un focus specifico verso i territori colpiti dal sisma del 2016.

Il progetto, coordinato da ARCS - Arci Culture Solidali -, ha una durata triennale dal 2017 al 2020 e prevede numerosi flussi ed attività diverse, unitamente ad un'ampia rete di partner stranieri e locali. 

Più nel dettaglio, Youthquake offre la possibilità sia a giovani italiani residenti nelle aree colpite dal terremoto che a giovani europei che vogliono svolgere il proprio servizio volontario europeo in Italia, di farsi portatori del cambiamento attraverso un esperienza di volontario all'estero, completamente finanziata. 

 

Nel caso italiano, attualmente si ricercano  volontari tra i 18 e i 30 anni, residenti in Abruzzo, Lazio, Marche ed Umbria, interessati ad ampliare le proprie prospettive con un’esperienza di volontariato di 4 mesi in Estonia presso l’associazione ospitante EstYes

Durante il progetto, il volontario/a svolgerà attività all'interno di un banco alimentare di Tallin. In particolare si occuperà di selezione, trasporto e distribuzione del cibo, manutenzione del magazzino, mansioni amministrative, sensibilizzazione nelle scuole sul tema della povertà, dello spreco del cibo e del banco alimentare.


Il progetto di volontariato prevede la copertura di: viaggio A/R (entro un massimale) vitto, alloggio pocket money per le spese personali, corso di lingua locale e copertura assicurativa e supporto pre e post partenza.

 


Nota bene: 

Il progetto Youthquake offre una corsia preferenziale per tutti gli enti della Regione Marche che volessero inviare la propria proposta di accreditamento come ente di accoglienza/invio di volontari SVE, nell'ambito del programma indicato. 

 

Per conoscere i dettagli dello SVE, consulta il BANDO UFFICIALE