News ed Eventi

martedì 15 maggio 2018  04:02 

Si è tenuta nella mattinata odierna (15/05/2018) una riunione voluta dal Servizio Protezione civile della Regione Marche ed Anci Marche, per verificare i contenuti della DGR 148/2018 concernente “la correlazione tra le allerte diramate e le conseguenti azioni operative” ed avviare una sperimentazione su un bacino di Comuni campione.

Tali Comuni dovranno, ad ogni allertamento, compilare un questionario che riporta le attivazioni previste dalla suddetta DGR per ciascuna fase operativa ed in caso di apertura del COC compilare un modulo di attivazione (apertura/chiusura) del Centro Operativo Comunale sia in occasione di allertamenti sia per qualunque altra ipotesi di attivazione (allegato 3 della DGR 148). Il tutto implementato sulla piattaforma regionale CohesionWorkPA grazie al Servizio Informatica della Regione Marche. Il sistema automaticamente invierà alla Prefettura, alla Sala operativa Integrata (competenti per territorio) ed alla SOUP l’avvenuta attivazione del COC senza che il Comune produca altra documentazione. Molto positiva è stata la risposta delle Amministrazioni locali: nel corso della condivisione sono emersi infatti numerosi spunti per affinare ulteriormente la sperimentazione in oggetto che, salvo imprevisti, comincerà il primo giugno p.v.

 

Questi i Comuni oggetto della sperimentazione:

Ancona, Montemarciano, Senigallia, Fabriano, Macerata, Cingoli, Porto Recanati, Matelica, Ascoli Piceno, Force, Cossignano, Offida, Fermo, Porto Sant'Elpidio, Montefortino, Falerone, Pesaro, Fano, Pergola, San Costanzo.

Protezione Civile luca.abeti@regione.marche.it Protezione_Civile