Lavoro e Formazione Professionale

Centri per l'impiego - Offerte Enti pubblici

Titolo: AVVISO PUBBLICO PER L’ AVVIAMENTO A SELEZIONE RISERVATO ALLE PERSONE ISCRITTE AL COLLLOCAMENTO OBBLIGATORIO PRESSO IL CENTRO IMPIEGO DI ANCONA – AI SENSI DELLA LEGGE N.68/99 ART. 1- N. 1 UNITA’ A T. INDETERMINATO FULL TIME, 36 ORE SETTIMANALI PRESSO IL COMUNE DI FALCONARA MARITTIMA (AN).
Procedura: Centri per l'impiego - Offerte Enti pubblici
Data di pubblicazione:21/11/2018
Scadenza:15/12/2018
Area organizzativa:SERVIZIO ATTIVITA' PRODUTTIVE, LAVORO E ISTRUZIONE
Struttura:P.F. ISTRUZIONE, FORMAZIONE, ORIENTAMENTO E SERVIZI TERRITORIALI PER LA FORMAZIONE E SERVIZI PER II MERCATO DEL LAVORO
Contatto:Centro per l'impiego di Anocna – TEL. 071 2137511
Email contatto:massimiliano.possanzni@regione.marche.it
Telefono contatto:0712137518
Ente:Regione Marche
Subappalto consentito:No
Note:
COMUNE FALCONARA MARITTIMA
Recapiti referente:D’Alessandro Andrea
tel. 071 91771

Tipologia contrattuale: TEMPO INDETERMINATO
Qualifica professionale: “Esecutore Amministrativo”, riconducibile alla qualifica di operatore terminalista ( istat 2011 Classificazione “4.1.2.”)

Posizione economica: B 1

Prova selettiva a cura dell’Ente pubblico richiedente La prova suddetta non comporta una valutazione comparativa, ma è finalizzata alla formulazione di un giudizio di “Idoneità”:
  • Colloquio: Nozioni di ordinamento degli Enti Locali (D.Lgs. n. 267/2000;
  • Nozioni in materia di disciplina del pubblico impiego con particolare riferimento ai diritti e doveri dei dipendenti pubblici e al codice di Comportamento dei dipendenti pubblici.
Prova pratica:
  • Videoscrittura ed utilizzo dei principali software (pacchetto office, word – excel)
 Orario: 15 ore settimanali
Sede di lavoro: Comune di Falconara Marittima (AN)
Mansioni del profilo richiesto: Terminalista
Diploma di scuola dell’obbligo

REQUISITI DI ACCESSO
iscrizione ai sensi della L. 68/99 dei soggetti di cui all’art. 1 presso il Centro per l’Impiego di Anconain data antecedente rispetto alla data di richiesta dell’ente assumente;
  • cittadinanza italiana;
  • cittadinanza di Stato membro dell´Unione europea, o familiare, non avente la cittadinanza di uno stato comunitario ma titolare del diritto di soggiorno o del diritto di soggiorno permanente (art. 7, co. 1, L. n. 97/13);
  • cittadinanza di paese Extra-U.E. con permesso di soggiorno CE per soggiornanti di lungo periodo o con lo status di rifugiato ovvero di status di protezione sussidiaria (art. 7, co. 3-bis, L. n. 97/13);
  • requisiti richiesti per le assunzioni presso le Pubbliche Amministrazioni e non aver riportato condanne penali che comportino la sanzione accessoria dell’interdizione, temporanea o perpetua, dai pubblici uffici;
  • assolvimento della scuola dell’obbligo. In caso di candidati provenienti da un paese della Comunità Europea o da paesi terzi è richiesta l’equivalenza al corrispondente titolo di studio conseguito in Italia rilasciata dal Dipartimento della Funzione Pubblica (art. 38, commi 3, 3-bis del D.Lgs. 165/01). La presentazione della candidatura è altresì ammessa a coloro che sono in possesso del titolo di equipollenza al corrispondente titolo italiano. Copia del documento di equivalenza/equipollenza da produrre in allegato alla domanda;
  • conoscenza della lingua italiana per gli stranieri;
  • Possesso della qualifica eventualmente richiesta (Si precisa che il riconoscimento e la registrazione della "qualifica" può avvenire il giorno stesso della presentazione della domanda di partecipazione e anche successivamente fino alla data di scadenza dell´ Avviso, a fronte di idonea documentazione da rendersi da parte dell ´utente).
Tutti i requisiti debbono essere posseduti in data antecedente alla richiesta dell’Ente assumente ad esclusione della qualifica. Si precisa che il riconoscimento e la registrazione della “Qualifica” di cui al successivo art. 3, può avvenire il giorno stesso della presentazione della domanda di partecipazione e anche successivamente fino alla data di scadenza dell’Avviso, a fronte di idonea documentazione da rendersi da parte dell’utente.
Fatta eccezione per i requisiti specifici relativi alla L. n. 68/99, i restanti saranno oggetto di controllo ai sensi del D.P.R. n. 445/00 e s.m.i. da parte dell’Ente assumente.