mercoledì 12 febbraio 2020  12:56 

Il 4 Febbraio 2020 la Commissione europea ha annunciato l’assegnazione delle nuove borse di studio individuali Marie Skłodowska-Curie per la mobilità e la formazione dei ricercatori e finanziate dal programma europeo per la ricerca e l’innovazione Horizon 2020

 

Con un bilancio complessivo di 296,5 milioni di euro, le borse di studio - destinate a ben 1.475 ricercatori emeriti post-dottorato - saranno finalizzate alla sovvenzione di ricerche nell'ambito delle terapie oncologiche, della gestione dell’energia e dell’ottimizzazione dell’uso dell’acqua in agricoltura.

 

La commissione ha inoltre annunciato un ulteriore finanziamento per 13 dottorati di ricerca e 14 programmi di formazione per la ricerca post-dottorato di eccellenza di dieci Stati membri e due paesi associati.

 

Questi programmi, che riceveranno fino a 90 milioni di euro grazie al cofinanziamento di programmi regionali, nazionali e internazionali, permetteranno ad oltre 1 000 ricercatori d'eccellenza di rafforzare il proprio potenziale creativo ed innovativo, mediante una mobilità transfrontaliere e intersettoriale in sinergia con altre iniziative europee come le università europee sostenute da Erasmus+ o l’Alleanza europea per le batterie.

 

A questo proposito, Mariya Gabriel, Commissaria per l’Innovazione, la ricerca, la cultura, l’istruzione e i giovani, ha dichiarato:

: “Mi congratulo con i ricercatori d’eccellenza da tutto il mondo che hanno ottenuto una delle prestigiose borse di studio individuali Marie Skłodowska-Curie. Sono molto felice che il 44% dei borsisti siano donne e che, nel quadro di un programma pilota, 39 borse di studio supplementari siano assegnate a ricercatori di paesi europei attualmente sottorappresentati nel programma”.

 

Maggiori informazioni sulle azioni Marie Skłodowska-Curie sono disponibili qui

 

 

Fonte: https://ec.europa.eu/