Categorie

Tag

venerdì 20 settembre 2019  11:01 

Si rinnova anche quest’anno l’appuntamento con la II° edizione del Buy Marche, evento promosso ed organizzato dalla Regione Marche per la promozione dell’offerta turistica marchigiana, dal 19 al 22 settembre che vedrà un numero crescente di operatori rispetto allo scorso anno. Saranno presenti nel territorio marchigiano di 68 buyers stranieri (n. 3 in più rispetto allo scorso anno) provenienti da 21 paesi europei ed extraeuropei con la presenza nuova di Norvegia, Estonia e Spagna  oltre alle già presenti Austria, Belgio, Svizzera, Repubblica Ceca, Germania, Danimarca, Finlandia, Francia, Lituania, Lettonia, Olanda, Polonia, Russia, Svezia, Slovacchia, Ucraina, Regno Unito e USA  pronti ad apprezzare le peculiarità della proposta turistica e delle bellezze delle Marche dove più di 150 operatori turistici saranno in connessione diretta per stringere relazioni commerciali.

Quest’anno l’iniziativa si svolgerà a sud delle Marche esattamente a Colli del Tronto presso la struttura “Hotel Il Casale” struttura consona, date le dimensioni e l’importanza dell’evento ed in funzione dell’opportunità ai fini promozionali in grado di offrire ai buyers partecipanti un’immagine di elevata qualità promuovendo nel contempo le aree interessate dal Sisma del 2016. In particolare, venerdì 20 settembre si terranno gli incontri B2B tra i buyers stranieri e gli operatori turistici marchigiani per favorire l’incontro tra l’offerta turistica regionale e i mercati internazionali. Da quest’anno è stato possibile per gli operatori registrarsi mediante piattaforma on-line direttamente sul sito: http://www.regione.marche.it/t/Entra-in-Regione/Marche-Promozione/BuyMarche.

Il programma dei lavori prevede anche dei tour di conoscenza diretta dei territori. I buyers internazionali avranno modo di conoscere in maniera più approfondita le Marche ed apprezzare la grande varietà dell’offerta turistica regionale. Saranno cinque i tour previsti (Ancona/Ascoli Piceno/Fermo/Macerata e Pesaro-Urbino) che toccheranno l’intera regione e si snoderanno tra le visite alle città e ai borghi caratteristici. Saranno previste inoltre visite di degustazione delle prelibatezze marchigiane, show cooking e wine tasting.