Categorie

Tag

lunedì 20 maggio 2019  10:35 
Tutti gli operatori volontari in Servizio Civile Regionale che siano stati nominati scrutatore, segretario, presidente, rappresentante di lista o di gruppo presso seggi elettorali in occasione di qualsiasi tipo di consultazione (compresi i referendum e le elezioni europee) hanno diritto di assentarsi dal servizio per il periodo corrispondente alla durata delle operazioni. Si specifica quanto segue:
  • le giornate trascorse al seggio, coincidenti con l’orario di servizio, vengono considerate come giorni di servizio (e indicati comunque come permessi straordinari);
  • per i giorni festivi (la domenica) o non di servizio l’operatore volontario in SCR ha diritto di usufruire di altrettanti giorni di riposo compensativo (e indicati comunque come permessi straordinari); 
  • nel caso in cui le operazioni elettorali si protraggano anche solo per poche ore dopo la mezzanotte, l’operatore volontario in SCR ha diritto di assentarsi il giorno successivo per l’intera giornata di servizio (indicata come permesso straordinario);
  • le assenze dal servizio sono giustificate nel numero dei giorni risultanti dal verbale della commissione elettorale;
  • il permesso straordinario deve essere goduto con immediatezza, cioè subito dopo la fine delle operazioni al seggio e comunque entro e non oltre il mese.