Opportunità per il territorio

lunedì 14 maggio 2018  04:24 

Quest’anno, in tutto il percorso del Giro d’Italia, un camper con i colori della bandiera UE si unirà al "serpentone" della carovana, per informare e sensibilizzare i cittadini e gli appassionati di sport sulle politiche europee dedicate all'ambiente, allo sport, alla salute, alla mobilità sostenibile e alla sicurezza alimentare.

In particolare, le tappe marchigiane del 15,16 e 17 maggio vedranno presente il Centro Europe Direct Regione Marche che distribuirà gadget e materiali informativi sulle attività della UE nella nostra regione.

Perché l’Europa è al Giro d’Italia? 
Perché lo sport è una parte essenziale della vita di milioni di europei: l'UE sostiene azioni specifiche per lo sport, compresa la lotta a razzismo e doping.
Perché pedalare e fare sport significa soprattutto salvaguardare la propria salute. Le politiche UE rafforzano la prevenzione sanitaria, la ricerca medica, la sicurezza alimentare e stili di vita sani
Perché nell'anno europeo del patrimonio culturale il Giro d'Italia è innanzitutto un viaggio tra i mille "gioielli" che fanno del nostro Paese un tesoro a cielo aperto. Molti di questi gioielli sono stati restaurati o valorizzati grazie a diversi finanziamenti UE.
Perché l'itinerario del Giro tocca centinaia di progetti europei: dai parchi naturali agli incubatori d'impresa, dai laboratori scientifici alle aree industriali riconvertite, con ricadute importanti anche sul turismo e sull'occupazione.
Perché la bicicletta è un mezzo per muoversi in modo ecologico: riduce al minimo il danno all'ambiente e rende più vivibili e sostenibili le nostre città. L'UE contribuisce ad ampliare in molti Paesi la rete principale di piste ciclabili, per costituire reti sicure e comode.

Link utili:
Giro d'Italia: http://www.giroditalia.it/it/
UEalGiro: https://ec.europa.eu/italy/events/uealgiro_it
Anno europeo del Patrimonio culturale: https://europa.eu/cultural-heritage/about_it
EU in my Region: http://ec.europa.eu/regional_policy/it/policy/communication/euinmyregion/


raffaella.rotiroti raffaella.rotiroti@regione.marche.it raffaella.rotiroti