Opportunità per il territorio

lunedì 13 novembre 2017  09:56 
La Legge di Bilancio 2018 conferma l’impegno del Governo a favore della cultura, autentica leva di crescita economica, sociale e civile del Paese. Nuove risorse per confermare la card per i diciottenni, assumere 200 nuovi professionisti dei beni culturali, promuovere la lettura, il turismo culturale e la valorizzazione del sistema museale nazionale. 

La Legge di Bilancio contiene diverse misure in favore dei beni culturali.

Oltre alla conferma del bonus cultura per i diciottenni il provvedimento prevede l’assunzione di 200 professionisti nel settore dei beni culturali ed anche l’IVA agevolata al 10% per gli spettacoli teatrali e concerti.

Sono stati, inoltre, previsti una serie di interventi innovativi come 4 milioni per il Fondo per l’acquisizione di beni culturali come opere, libri e beni archivistici al patrimonio dello Stato; 8 milioni di euro per il sistema museale nazionale volti a incrementare le risorse introdotte con la riforma del 2014; 3 milioni di euro per il Fondo per la promozione del libro e della lettura.

Sono stati stanziati 1 milione di euro a partire dal 2021 per stabilizzare il titolo di Capitale Italiana della Cultura e 150 milioni di euro in tre anni per pagare i contributi alla tutela del patrimonio culturale privato, previsti dal Codice dei beni culturali e del paesaggio sospesi dal 2012.

Infine nelle aree colpite dal sisma del Centro Italia le Diocesi potranno divenire soggetti attuatori per gli interventi di restauro delle chiese, nei limiti della soglia di valore europeo, accelerando così l’opera di recupero del patrimonio culturale ecclesiastico.

 

INFO

lorella.taus lorella.taus@regione.marche.it lorella.taus