Fondi Europei

Fondi Europei

News ed Eventi

giovedì 4 agosto 2016  03:20 

Sei nuovi bandi a sostegno dell’occupazione che puntano, con una dotazione finanziaria di 21 milioni di euro, a collegare l’istruzione, la formazione e il lavoro, toccando le diverse età della popolazione marchigiana: giovani, over 30 e over 50, con opportunità che riguardano anche i quattordicenni e i 64enni. Tre sono i primi bandi della nuova programmazione 2014/2020 del Fondo sociale europeo, gli altri frutto di accordi ministeriali e di iniziative regionali.  A settembre usciranno nuovi bandi che riguarderanno la conciliazione “famiglia– lavoro”, le filiere “tessile-abbigliamento-moda calzaturiero”, “meccanica- meccatronica –informatica”, “agroalimentare”, la formazione dei lavoratori del settore “legno mobile”, insieme ad altri due bandi specifici per formare figure professionali nei settori “teatro” e “sport”.  Le risorse disponibili sono state ripar ...

   

mercoledì 3 agosto 2016  09:31 

Il Fondo Europeo di sviluppo regionale( Fesr) andrà a finanziare l'attuazione del nuovo Piano Telematico( 105 milioni di euro), per diffondere la banda ultra larga nei distretti produttivi e nelle aree rurali entro il 2018. L'obiettivo, in conformità con l'Agenda digitale europea, è quello di arrivare entro il 2020, alla copertura del 100 per cento della popolazione marchigiana con servizi a banda ultra larga di almeno 30 Mbps e dell’85 per cento con quelli da almeno 100 Mbps

   

martedì 2 agosto 2016  05:17 

La finalità dell’intervento è la concessione di incentivi a sostegno della creazione di nuove imprese (tra cui quelle nate da processi di workers buyout) e di Studi Professionali, Singoli e/o Associati e/o dei Liberi professionisti, aventi sede legale e/o sede operativa nel territorio della regione Marche. Le nuove realtà di cui sopra devono costituirsi successivamente alla data di pubblicazione dell’Avviso sul BURM al fine di assicurare il massimo effetto incentivante dell’intervento.  Possono far domanda di incentivi:

   

lunedì 1 agosto 2016  01:31 

La Regione Marche, con decreto 257/SIM del 15/07/2016, ha autorizzato ed avviato, ai sensi dell’art. 57, comma 5 – lett. b) del D.Lgs. N. 163/2006 e s.m.,  con la società Pricewaterhouse Coopers Advisory S.p.A, capofila del R.T.I costituito unitamente a ETT S.p.A e Accordia S.r.l, la procedura negoziata, per l’affidamento del servizio di integrazione e sviluppo del sistema VA.LI.CO. MARCHE. Il suddetto RTI era risultato aggiudicatario del bando di gara con procedura aperta approvato con DDPF n. 209/FOP del 08/08/2012. 

   

lunedì 1 agosto 2016  10:00 

Progetto Interreg Europe "PG I00208 - TRAM": Avviso selezione pubblica per l’assegnazione di incarico di collaborazione coordinata e continuativa a supporto della gestione amministrativa e finanziaria. La Regione Marche, P.F. Politiche Comunitarie e AdG FESR e FSE, intende avvalersi della collaborazione di un esperto di elevata professionalità mediante il conferimento di un contratto di collaborazione coordinata e continuativa per lo svolgimento della seguente attività a supporto della gestione  amministrativa e finanziaria interna del  progetto Interreg Europe "PG I00208 - TRAM" e connesse all'attuazione del progetto TRAM "Towards new Regional Action plan for sustainable Mobility" - Programma Interreg Europe 2014/2020. I termini e le modalità di presentazione delle candidature per la selezione per titoli e colloquio sono disciplinati dall'allegato A, del DDS 102/POC del 22/06/2016 che verrà pubblicato il 30/06/2016 sul Bollettino ufficial ...   

venerdì 29 luglio 2016  01:24 

La finalità dell’intervento è favorire, attraverso la partecipazione alla borsa lavoro, la realizzazione di un’esperienza lavorativa e formativa, capace di supportare i destinatari nella delicata fase dell’inserimento o del reinserimento nel mercato del lavoro, offrendo loro anche una possibilità di riqualificazione professionale.

   

venerdì 29 luglio 2016  12:20 

Il percorso di istruzione dell’Istituto professionale di Stato ad indirizzo Servizi socio-sanitari, consente l’acquisizione di una serie importante di competenze e conoscenze, che possono essere valorizzate come “crediti formativi”, funzionali ed utili ad acquisire anche la qualifica professionale di “Operatore Socio Sanitario”. A tal fine, quindi, da ultimo con la DGR n. 128/2016, sono stati individuati tutti i possibili crediti formativi derivanti dal percorso curriculare e delineato un percorso formativo integrato post-diploma di maturità, mirato proprio a consentire l’acquisizione della qualifica professionale di Operatore Socio-Sanitario. Rilevando, nella realtà regionale numerosi abbandoni nel percorso scolastico di cui trattasi dopo il terzo anno, per contrastare tale fenomeno e consolidare la motivazione degli studenti al conseguimento del diploma di maturità, si ritiene opportuno consentire la ...